ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Nippo-Fantini, Garzelli nuovo DS. MTN Qhubeka, lascia main sponsor
Nippo-Fantini, Garzelli nuovo DS. MTN Qhubeka, lascia main sponsor

Nippo-Fantini, Garzelli nuovo DS. MTN Qhubeka, lascia main sponsor

Un gradito ritorno nel mondo del ciclismo. Dopo aver abbandonato le corse due anni fa ed essersi nel frattempo dedicato nel frattempo all’attività di opinionista Rai, Stefano Garzelli ritorna a più stretto contatto col mondo del ciclismo, firmando un contratto da direttore sportivo con la Nippo-Fantini.

La squadra Professional italo-giapponese, avrà dunque a disposizione nello staff tecnico la passione di un ex grande corridore, che vanta in carriera un Giro d’Italia (2000). E il debutto sarà immediato: il varesino siederà già in ammiraglia, accanto al più esperto Stefano Giuliani, a partire dal prossimo 4 agosto nella Vuelta a Burgos.

Parla di “grande piacere” e di “magnifica opportunità professionale” il nuovo ds, felice di entrare a far parte di una “bella realtà” del ciclismo italiano. Pur continuando a lavorare periodicamente con la squadra Rai, Garzelli avrà dunque l’opportunità di dare preziose indicazioni tecniche ai giovani ragazzi del team orangeblue, al cui interno militano corridori come Damiano Cunego e Daniele Colli, entrambi al rientro alle corse dopo i seri infortuni subiti negli ultimi periodi.

Contemporaneamente, un’altra formazione Professional è scossa da una notizia non piacevole. La MTN Qhubeka, fresca di prima storica partecipazione di una squadra africana al Tour de France, condita da una splendida vittoria di tappa a firma di Steven Cummings e tante buone prestazioni collettive – dovrà fare a meno del main sponsor, che lascerà a fine stagione. La notizia è giunta improvvisa ed ha sorpreso tutti, a partire dal general manager Douglas Ryder, che non appare tuttavia preoccupato, confidando nell’interesse mostrato da altre aziende nel collaborare col team sudafricano.

Economico il motivo della scelta di MTN: a causa di un calo di profitti che oscilla tra il 10 ed il 15%, la dirigenza della compagnia di telecomunicazioni si è vista obbligata a fare un taglio dei propri servizi, che non riguarderà soltanto la sponsorizzazione ciclistica, ma anche altri settori. Auspichiamo che il team sudafricano possa presto trovare una soluzione.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*