ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Amichevoli: la Juve vince al 90’, bene il Napoli, Lazio ancora ko
Amichevoli: la Juve vince al 90’, bene il Napoli, Lazio ancora ko

Amichevoli: la Juve vince al 90’, bene il Napoli, Lazio ancora ko

Le squadre di Serie A continuano a testare la loro condizione. La Juve vince, ma solo al 90’, in Polonia; il Napoli di Sarri convince sempre di più, mentre la Lazio coglie la quarta sconfitta di fila.

Contro i polacchi del Lechia Danzica la nuova Juventus di Max Allegri coglie il suo primo successo estivo: 2-1 il finale. Al gol di Pogba al 4’ risponde  a 6 minuti dal 90’ Buksa. Alla fine però è Mario Mandzukic, al suo primo gol in bianconero, a regalare la vittoria alla Signora.

Tra le new entry positiva la prova di Dybala, tra i migliori in assoluto, mentre Khedira e Zaza sembrano ancora in ritardo di condizione dopo il duro lavoro fisico dei giorni scorsi. Curiosità: Allegri ha inserito Morata a inizio ripresa, togliendolo dopo appena 25 minuti: lo spagnolo non l’ha presa proprio benissimo. E c’è la grana Chiellini: il difensore è uscito anzitempo per un guaio muscolare.

https://www.youtube.com/watch?v=l_cJMCwqzb0

Vince e convince invece il nuovo Napoli di Maurizio Sarri, che fa fuori agevolmente anche il Cittadella: 5-1 il finale, con Lorenzo Insigne in grande spolvero (doppietta per “lo Scugnizzo”/”El Magnifico”, tra i più in palla in queste uscite estive) e gioia anche per Albiol – bel gol per lui – El Kaddouri e Mertens.

Note molto positive per gli azzurri sul fronte del gioco, spesso velocissimo e ficcante, grazie anche alla sapienza tecnica in regia di Mirko Valdifiori, che si prepara così ad affrontare al meglio la sua prima stagione sotto il Vesuvio.

Chi invece continua a steccare è la Lazio di Stefano Pioli, che si becca il quarto ko consecutivo in amichevole: stavolta a battere i biancocelesti sono i tedeschi del Mainz, con un inequivocabile 3-0.

Era l’ultimo test che precedeva la partita di Supercoppa contro la Juventus, ma la squadra capitolina non l’ha sfruttato a dovere, mostrandosi a corto di idee e particolarmente confusa nella fase difensiva. Il rientro di Biglia è l’unica nota lieta della giornata: per il resto ora la Lazio comincia a preoccupare.

Doppio impegno poi per l’Atalanta di Reja, che continua a viaggiare alla velocità di due amichevoli al giorno: nella prima col Novara finisce 3-3 (Evacuo al 23’, Gomez su rig. al 28’, D’Alessandro al 35’ e 37’, Evacuo al 58’ e Adorjan all’80’) con i nerazzurri che si fanno rimontare sul 3-1.

Nel secondo impegno l’Atalanta batte facilmente il Renate 3-0: in gol Denis al 7’, Dramé al 31’ e il neoacquisto olandese De Roon al 56’.

Doppio impegno anche per l’Udinese di un ex atalantino, Stefano Colantuono: 7-0 alla Clodiense, società di serie D, in due tempi da 40’. I gol portano la firma di Domizzi, Kone, Zapata e Aguirre e Widmer questi ultimi autori di una doppietta.

Nell’altra partita i bianconeri s’impongono 4-0 sull’Alto Vicentino: in scioltezza anche questo successo, con le reti di Pasquale e Guillherme e sul ritorno al gol di Thereau e Di Natale.

Tanta noia invece in Genoa-Pro Piacenza: la squadra di Gasperini non è riuscita a trovare la via del gol, fermandosi al massimo sulla traversa colpita da Diego Perotti al 37’ del primo tempo.

Ancora bene invece il Carpi di Castori: la squadra biancorossa, in ritiro a Urbino, chiude la sgambata con una bella manita alla Civitanovese: un 5-0 che vede l’esordio dell’ex Catania Martinho e le reti di Wilczek, Bubnjic, Di Gaudio e Mbakogu (2).

Bene anche l’Empoli di Giampaolo che, dopo un primo tempo con molti giovani e chiuso sotto 1-0, dilaga nella ripresa contro i bianconeri del Viareggio (neopromossi in D). Al gol di Sciapi replicano Mchedlidze, Picchi e Maccarone (doppietta per Big Mac). Finisce 1-4.

 


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*