ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Clasica San Sebastian, perla di Adam Yates
Clasica San Sebastian, perla di Adam Yates

Clasica San Sebastian, perla di Adam Yates

Adam Yates conquista la prima grande gara in linea della sua giovanissima carriera imponendosi nella 35^ edizione della Donostia Klasikoa, più comunemente nota come Clasica San Sebastian. Sul traguardo della città basca, l’atleta in forza alla Orica-GreenEDGE può festeggiare un successo in solitaria davanti a Philippe  Gilbert e al campione uscente Alejandro Valverde, distanziati di 15″.

Sono Manuele Boaro (Tinkoff – Saxo), Valerio Agnoli (Astana), Dennis Vannendert (Lotto Soudal), Nathan Haas (Cannondale – Garmin), Maarten Wynants (Lotto NL – Jumbo), Thomas Degand (IAM), Luis Mas (Caja Rural – Seguros RGA) e Romain Hardy (Cofidis) i protagonisti della  prima fuga di giornata, che raggiungono un vantaggio superiore ai 4′, prima del forcing operato dalla Movistar per ricucire.

La corsa si accende al momento dei due passaggi sulla salita simbolo, lo Jaizkibel: sul secondo transito, davanti allunga Manuele Boaro, mentre dal gruppo fuoriescono Warren Barguil (Giant – Alpecin), Damiano Caruso (BMC), Julian Arredondo (Trek) e Mikel Landa (Astana).

La situazione muta nuovamente sul duro Alto de Arkale, in cui a comandare la corsa sono Ryder Hesjedal (Cannondale – Garmin), Philippe Gilbert (BMC), Damiano Caruso (BMC), Warren Barguil (Giant – Alpecin), Egor Silin (Katusha), Stephane Rossetto (Cofidis), Julian Arredondo (Trek), Pieter Serry (Etixx – QuickStep) e Mikel Landa (Astana).

Sull’ultima asperità prevista, il Bordako Tontorra, operano un deciso scatto Greg Van Avermaet (Bmc) ed Adam Yates (Orica-GreenEDGE). Sembra poter essere una situazione favorevole al corridore belga, tornato alla vittoria al recente Tour de France, ma una moto dell’organizzazione – ancora! – lo fa cadere, impedendogli di giocarsi le chances di vittoria.

E così il britannico può proseguire indisturbato verso la vittoria, non rendendosi però conto, al momento dell’arrivo, di essere lui il vincitore, non essendosi accorto della caduta occorsa al suo compagno di fuga. Alle sue spalle, distanziato di 15″, un gruppetto che pare dormire nel finale ed è regolato da Philippe Gilbert su Alejandro Valverde. Al suo interno, anche Michele Scarponi (Astana), miglior azzurro.

Ordine d’arrivo Clasica San Sebastian: 1 Adam YATES GBR OGE 23 5:30:24 2 Philippe GILBERT BEL BMC 33 +15 3 Alejandro VALVERDE BELMONTE ESP MOV 35 +15 4 Daniel MORENO FERNANDEZ ESP KAT 34 +15 5 Joaquin RODRIGUEZ OLIVER ESP KAT 36 +15 6 Bauke MOLLEMA NED TFR 29 +15 7 Daniel MARTIN IRL TCG 29 +15 8 Julian ALAPHILIPPE FRA EQS 23 +15 9 Warren BARGUIL FRA TGA 24 +15 10 Rigoberto URAN URAN COL EQS 28 +15 11 Jakob FUGLSANG DEN AST 30 +15 12 Nelson Filipe SANTOS SIMOES OLIVEIRA POR LAM 26 +15 13 Roman KREUZIGER CZE TCS 29 +15 14 Simon YATES GBR OGE 23 +15 15 Michele SCARPONI ITA AST 36 +15

https://www.youtube.com/watch?v=EAyOoH9Ppr0


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*