ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nazionale: il ct è Chicco Blengini. Questi i convocati per il raduno pre World Cup
Nazionale: il ct è Chicco Blengini. Questi i convocati per il raduno pre World Cup

Nazionale: il ct è Chicco Blengini. Questi i convocati per il raduno pre World Cup

Dopo le dimissioni di Mauro Berruto, la nazionale italiana di volley maschile ha il suo nuovo ct: è Gianlorenzo Blengini, già vice dell’allenatore uscente. Riuscirà l’Italia a rialzarsi?

Per Blengini, soprannominato Chicco, sarà doppio incarico, dato che dopo l’esperienza dello scorso anno è stato scelto per sedere sulla panchina di Macerata. Un doppio impegno che però il nuovo ct azzurro sente di dover onorare con serietà e professionalità.

Presentando già un curriculum di per sé interessante: diverse esperienze da allenatore in seconda (sia del suo predecessore del clan Italia sia del mostro sacro Julio Velasco, tra Torino, Piacenza, Modena e Montichiari) sia ovviamente da primo allenatore, con la scalata dalla A2 con il Santacroce, l’approdo in A1 con Vibo Valentia e la conduzione della Top Volley Latina lo scorso anno.

Un curriculum che manca, secondo alcuni, della giusta esperienza. Ma il nuovo ct ha grinta da vendere.

A Blengini toccherà il non facile compito di traghettare la Nazionale di volley maschile fuori dal pantano in cui è finita nell’ultimo anno: decimo posto ai Mondiali e quinto nella Final Six di World League di Rio, con in mezzo il grave strappo consumato tra Berruto e i quattro epurati Travica, Zaytsev, Sabbi e Randazzo.

Il primo passo del nuovo ct, alla sua prima vera esperienza importante a livello internazionale, è stato quello di diramare le convocazioni per il ritiro che precede la Coppa del Mondo (8-23 settembre): proprio la World Cup comincia ad assegnare i primi posti utili per le Olimpiadi 2016, obiettivo ritenuto fondamentali dallo stesso Blengini.

Ecco dunque i suoi primi convocati, con alcuni rientri/esclusioni che faranno senz’altro discutere gli addetti ai lavori.

palleggiatori: Pasquale Sottile, Simone Giannelli, Davide Saitta;

attaccanti: Luca Vettori, Osmany Juantorena, Ivan Zaytsev, Filippo Lanza, Oleg Antonov, Giulio Sabbi, Jacopo Massari

centrali: Simone Buti, Matteo Piano, Emanuele Birarelli, Simone Anzani

liberi: Salvatore Rossini e Massimo Colaci

Primo punto di discussione, il reintegro di soli 2 dei quattro epurati da Rio: rientrano infatti in Nazionale Ivan Zaytsev (che torna a fare l’opposto) e Giulio Sabbi. Fuori restano Randazzo e soprattutto Dragan Travica: bisognerà vedere se per il Drago l’esclusione sarà definitiva.

Prima convocazione invece per l’ex cubano Osmany Juantorena, passato anche lui a Macerata come il nuovo ct: bisognerà vedere come lo schiacciatore caraibico ora naturalizzato riuscirà a essere integrato nella nuova Italvolley.

Ci sono altri ritorni: quelli dei centrali Simone Buti e Matteo Piano e del libero Salvatore Rossini, fatto fuori abbastanza silenziosamente prima della Final Six. Confermati al palleggio ovviamente baby Giannelli e Saitta, e con loro prima convocazione per Pasquale Sottile.

La nuova Italia, insomma, riparte da Chicco. Blengini ci lavorerà su da domani, quando a Cavalese gli azzurri si raduneranno per iniziare la preparazione in vista della World Cup.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*