ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Preliminari, ahi ahi Lazio: niente testa di serie per colpa di CSKA e Shakhtar
Preliminari, ahi ahi Lazio: niente testa di serie per colpa di CSKA e Shakhtar

Preliminari, ahi ahi Lazio: niente testa di serie per colpa di CSKA e Shakhtar

Completato il terzo turno dei preliminari di Champions League. Dalla serata di ieri la Lazio ha ricevuto brutte nuove: a causa di Cska e Shakhtar i biancocelesti non saranno testa di serie nei sorteggi.

Sia i russi che gli ucraini infatti hanno superato il loro turno, negando quindi alla squadra di Pioli la possibilità di un accoppiamento più morbido. Ora alla Lazio rischia di toccare in sorte una delle avversarie di prima fascia: nella lista ci sono anche Manchester United, Valencia e Bayer Leverkusen. Tutte brutte clienti.

Nell’elenco sottostante ci sono i risultati di ieri, in grassetto le qualificate:

Astana(Kaz)-HJK Helsinki (Fin) 4-3 (0-0)

Qarabag (Aze)-Celtic (Sco) 0-0 (0-1)

Sparta Praga (Cec)-Cska Mosca (Rus) 2-3 (2-2)

Bate Borisov (Bie)-Videoton (Ung) 1-0 (1-1)

Basilea (Svi)– Lech Poznan (Pol) 1-0 (3-1)

Partizan (Ser)-Steaua Bucarest (Rom) 4-2 (1-1)

Malmoe (Sve)-Salisburgo (Aut) 3-0 (0-2)

Bruges (Bel)-Panathinaikos (Gre) 3-0 (1-2)

Vik. Plzen (Cec)-M.Tel Aviv (Isr) 0-2 (2-1)

Shakhtar (Ucr)-Fenerbahce (Tur) 3-0 (0-0)

Skenderbeu (Alb)-Milsami (Mol) 2-0 (2-0)

Da segnalare soprattutto la vittoria in rimonta del CSKA Mosca che, andato sotto a Praga sul 2-0 (Ladislav Krejčí e Kehinde Fatai), è riuscito nella clamorosa rimonta grazie alla doppietta di Ahmed Musa e al gol decisivo di Alan Dzagoev.

Lo Shakhtar Donetsk si libera facilmente del Fenerbahce: 3-0 inappellabile firmato da Olxandr Gladkiy, Darijo Srna (rig.) e Alex Teixeira. Niente da fare per i turchi che restano pure in dieci per il rosso all’ex romanista Simon Kjaer.

Con lo stesso risultato il Brugge si sbarazza facilmente del Panathinaikos, ribaltando il risultato dell’andata: nerazzurri belgi in scioltezza grazie alle reti di Tuur Dierckx, Victor Vazquez e Obbi Oulare.

Clamoroso 4-3 tra Astana e HJK Helsinki all’ultimo respiro mentre il Celtic riesce a resistere, anche se a fatica, a Baku e a far fuori il Qarabag grazie all’1-0 dell’andata.

Bene anche il Bate Borisov (1-0 agli ungheresi del Videoton) e il Basilea (1-0 al Lech Poznan con un gol dell’ex Sampdoria e Pescara Birkir Bjarnason).

Valanga di gol per il Partizan (4-2 allo Steaua Bucarest) e per il Malmoe (3-0 con firma anche dell’idolo di casa Marcus Rosenberg).

Risultato ribaltato invece dal Maccabi Tel Aviv, che rovescia tutto nel finale e vince 2-1 in casa del Viktoria Plzen, squadra che veniva da ben 13 vittorie consecutive nei preliminari di Champions League: doppietta decisiva dell’ex palermitano Zahavi.

C’è anche spazio per una prima volta: lo Skënderbeu è la prima squadra albanese a raggiungere i play-off. E sarà anche la prima a partecipare a una fase a gironi, di questa competizione o della UEFA Europa League.

Il 2-0 con cui batte il Milsami Orhei è firmato Hamdi Salihi (capocannoniere della competizione con 5 reti) e Gerhard Progni.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*