ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Kazan 2015, amarezza Settebello: quarto posto e Rio 2016 rinviata
Kazan 2015, amarezza Settebello: quarto posto e Rio 2016 rinviata

Kazan 2015, amarezza Settebello: quarto posto e Rio 2016 rinviata

Tanta amarezza per l’epilogo dell’avventura della nazionale maschile di pallanuoto ai Campionati Mondiali di Kazan 2015. Il Settebello guidato dal commissario tecnico Sandro Campagna, dopo il ko in semifinale contro la Serbia, è costretto ad arrendersi ai rigori della finale per il terzo posto alla Grecia che già l’aveva fatto soffrire durante il girone eliminatorio.

Una sconfitta dolorosa perché rinvia la possibilità di qualificazione con largo anticipo ai Giochi Olimpici di Rio 2016. E’ 7-7 dopo 32 minuti regolamentari, ma nella lotteria dei rigori Alessandro Velotto e Francesco Di Fulvio commettono gli errori fatali al raggiungimento della medaglia di bronzo. Ha comunque tanto da recriminare la nazionale azzurra, artefice ancora una volta di un inizio di match a dir poco sottotono, con gli ellenici che invece forzano il ritmo e riescono a sfondare più volte la porta difesa da Tempesti.

La reazione c’è, con Matteo Aicardi e Pietro Figlioli che ci riportano in  parità nei minuti finali, ma è tutto inutile: il bronzo va alla nazionale greca, che occupa quindi l’ultimo gradino del podio completato da Serbia e Croazia. I serbi sono nuovamente campioni del mondo dopo aver letteralmente annientato i cugini slavi per 11-4. E così, dopo Europei, World League e Mondiali, l’ultimo tassello al raggiungimento di un Grand Slam: quell’Olimpiade i cui campioni uscenti sono proprio i giocatori croati.

Positivo, comunque, il cammino dell’Italia, che porta entrambe le nazionali tra le prime quattro al mondo e può guardare con fiducia a Rio 2016, quando l’esperienza accumulata in questa rassegna iridata sarà di vitale importanza.

Ed ora vediamo gli azzurri in gara domenica 9 agosto, ultima giornata di Kazan 2015.

8.30-11 NUOTO batterie 400 misti M (Federico Turrini), 4×100 mista M (Italia), 4×100 mista F (Italia), 400 misti F
16.30-18.30 NUOTO finali 50 dorso M, 50 rana F, 400 misti M, 50 sl F, 1500 sl M (Gregorio Paltrinieri), 400 misti F, 4×100 mista M, 4×100 mista F


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*