ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Ligue 1: Psg e Monaco ok, Lione pari, l’OM perde e Bielsa se ne va
Ligue 1: Psg e Monaco ok, Lione pari, l’OM perde e Bielsa se ne va

Ligue 1: Psg e Monaco ok, Lione pari, l’OM perde e Bielsa se ne va

Prima giornata anche in Ligue 1. Il Psg regola il Lille 1-0 e stacca già il Marsiglia, ko 0-1 in casa col Caen (El Loco Bielsa si dimette). Vince anche il Monaco, Lione solo pari.

Per il Psg la prima è buona, e non poteva essere altrimenti nonostante mancasse altrimenti e nonostante l’espulsione per doppio giallo di Rabiot che lascia i parigini in dieci per poco più d’un’ora. I campioni di Francia hanno risorse infinite e si prendono il lusso di andare a segno con uno dei cosiddetti ‘gregari’, Lucas Moura.

Il brasiliano lascerà probabilmente il posto all’ultimo arrivato alla corte dello sceicco El-Khelaifi: Angel Di Maria, pagato qualcosa come 63 milioni di euro. Il Paris Saint Germain insomma studia da grande e quest’anno punta ben più in alto della semplice Ligue 1.

Chi invece è già costretto a inseguire è l’Olympique Marsiglia, sconfitta al Velodrome dal modesto Caen. Uno 0-1 che ha lasciato uno strascico clamoroso in casa dei biancazzurri: dopo la partita infatti El Loco Bielsa ha rassegnato le sue dimissioni con una scelta improvvisa.

https://www.youtube.com/watch?v=HUhUFWTgero

Un annuncio a sorpresa che ha lasciato senza parole i tifosi dell’Olympique Marsiglia e spiazzato un po’ tutto il calcio francese. I motivi della scelta del tecnico argentino non sono legati alla sconfitta, come si è limitato a dire al presidente Labrune poco dopo lo stesso Bielsa: «Il mio lavoro qui è finito. Me ne torno nel mio paese».

La clamorosa scelta ha innescato un vespaio di polemiche in Francia: oggi il presidente del Montpellier Louis Niccolin non le ha mandate a dire all’ex tecnico del Marsiglia: «È una testa di c…. Non guarda in faccia nessuno. Ciascuno fa quello che vuole. Io non sopporto le persone che non guardano in faccia nessuno».

Di sicuro ora l’OM avrà il suo bel da fare per trovare un sostituto: in pole position sembra esserci Juergen Klopp, ex Borussia Dortmund.

Va a gonfie vele il Monaco: la squadra del Principato vince il derby del Mediterraneo col Nizza, 1-2 firmato da Bernardo Silva e Kurzawa che ribaltano l’iniziale vantaggio nizzardo di Germain. L’azzurro El Shaarawy gioca poco più di un tempo giocando una buona gara con incursioni e tentativi verso la porta.

Perdono invece due squadre di medio-alta classifica: il Bordeaux fresco qualificato in Europa League scivola 1-2 in casa contro il Reims, che rimonta in 7 minuti il vantaggio girondino di Khazri.

Stesso risultato, ma in trasferta, per il Sain-Etienne: Les Verts escono sconfitti a Tolosa dopo essere andati pure in vantaggio con Perrin.

Pari a reti bianche invece per l’altra pretendente al titolo, l’Olympique Lione che alla Gerland non va oltre lo 0-0 contro i bretoni del Lorient.

Tra le altre squadre, buon esordio della matricola Gazelec Ajaccio che torna indenne da Troyes. Per il resto vittorie per l’altra squadra corsa, il Bastia (2-1 al Rennes), per il Nantes (1-0 al Guingamp) e per l’Angers (0-2 sul campo del Montpellier).


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*