ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Arctic Race of Norway, Kristoff apre le danze
Arctic Race of Norway, Kristoff apre le danze

Arctic Race of Norway, Kristoff apre le danze

Sono gli attesi idoli di casa a monopolizzare l’ordine d’arrivo della prima tappa dell’Arctic Race of Norway 2015. Alexander Kristoff ed Edvald Boasson Hagen, infatti, occupano i primi due gradini del podio al termine di una frazione che si conclude in volata, ma che regala tanto spettacolo lungo i 210 km che portano i corridori ad Harstad. Per il gigante del Team Katusha, la diciannovesima vittoria stagionale.

Non soltanto i suggestivi paesaggi del Circolo Polare Artico al centro della scena, ma anche le azioni degli atleti che provano sin dal principio ad animare la corsa. Ad andare in fuga sono Maxime Cam (Bretagne-Séché), Vegard Stake Laengen (Team Joker), Max Emil Kørner (Team Ringeriks – Kraft), Havard Blikra (Team Coop – ØsterHus), Jon Soeveras Breivold (Team Frøy Bianchi), Marius Andre Hafsas (Team FixIT.no) e Jens Wallays (Topsport Vlaanderen – Baloise), che raggiungono un vantaggio massimo di 7 minuti, prima di essere ripresi sotto l’impulso delle squadre dei velocisti, Katusha e Lampre-Merida su tutte.

Ai meno cinque al traguardo, lo strappetto di Folkeparken, 700 metri al 6.5%, costringe il gruppo ad una lunghissima fila indiana che vede in testa il corridore della Bmc Dylan Teuns. In vetta prova invece a scattare un atleta Astana, Arman Kamyshev, ma il suo vantaggio è irrisorio e viene presto ripreso.

Si arriva così allo sprint molto numeroso, ma non da gruppo compatto, in cui la potenza di Kristoff è micidiale e la sua vittoria è nettissima. Dietro il suo connazionale Boasson Hagen, arrivano l’irlandese Sam Bennett (Bora-Argon19) e l’italiano Niccolò Bonifazio (Lampre-Merida), bravissimo a resistere alle insidie del finale.

“Sono contento perché è la mia prima vittoria di quest’estate – sono le parole del vincitore odierno, il cui ultimo successo risaliva ad una frazione del Tour de Suisse nel mese di giugno – Devo ringraziare la squadra che ha lavorato tanto e io ho solo dovuto finalizzare”.

Ordine d’arrivo 1^ tappa: 1. Alexander Kristoff (Katusha) 2. Edvald Boasson Hagen (MTN-Qhubeka) 3. Sam Bennett (Bora – Argon 18) 4. Niccolo Bonifazio (Lampre-Merida) 5. Michael Van Staeyen (Cofidis) 6. Rasmus Guldhammer (Cult Energy) 7. Amaury Capiot (Topsport Vlaanderen – Baloise) 8. Martin Elmiger (IAM Cycling) 9. AnthonyTurgis (Cofidis) 10. Sondre Holst Enger (IAM Cycling)

Classifica generale: 1. Alexander Kristoff (Katusha) 2. Edvald Boasson Hagen (MTN-Qhubeka) +4 3. Sam Bennett (Bora – Argon 18) +6 4. Niccolo Bonifazio (Lampre-Merida) +10 5. Michael Van Staeyen (Cofidis) +10 6. Rasmus Guldhammer (Cult Energy) +10 7. Amaury Capiot (Topsport Vlaanderen – Baloise) +10 8. Martin Elmiger (IAM Cycling) +10 9. AnthonyTurgis (Cofidis) +10 10. Sondre Holst Enger (IAM Cycling) +10

https://www.youtube.com/watch?v=MptF0-tr-oQ


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*