ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Riesce il ribaltone: Rein Taramae conquista l’Arctic Race of Norway 2015
Riesce il ribaltone: Rein Taramae conquista l’Arctic Race of Norway 2015

Riesce il ribaltone: Rein Taramae conquista l’Arctic Race of Norway 2015

Riesce il ribaltone a Rein Taramae: l’estone in forza al Team Astana conquista la leadership della classifica generale dell’Arctic Race of Norway in occasione dell’ultima tappa – interamente disegnata nella città di Narvik – andata al corridore della Bmc Silvan Dillier.

L’azione decisiva prende piede all’interno del circuito finale che prevede la scalata allo Skistua Summit (2.3 km al 6.6%): qui si avvantaggiano Rein Taramae, Silvan Dillier ed Ilnur Zakarin (Katusha), che riescono a guadagnare un vantaggio prossimo al minuto sul gruppo di cui fa parte il leader della generale Ben Hermans (Bmc), incapace di rispondere all’azione del secondo della generale.

Nonostante una serie di scatti, i tre vanno di comune accordo fino al traguardo, dove è Dillier a battere allo sprint il russo e l’estone, che con un vantaggio di 40″ sul gruppo, riesce a balzare al comando e a conquistare la definitiva maglia di leader.

Per la Bmc, una giornata comunque più che soddisfacente in virtù del doppio successo dello stesso Dillier in Norvegia e di Manuel Quinziato nell’ultima tappa dell’Eneco Tour. Per Taramae, invece, il secondo successo a distanza ravvicinata dalla conquista della Vuelta a Burgos della scorsa settimana. Nessun  italiano nella top ten giornaliera e definitiva.

Ordine d’arrivo 4^ tappa: 1. Sylvain Dillier (BMC) 3h35’18”2. Ilnur Zakarin (Katusha) +0”3. Rein Taaramae (Astana) +2″ 4. Sven Erik Bystrom (Katusha) +40″5. Rasmus Guldhammer (Cult Energy) +42″6. Antwan Tolhoek (Tinkoff – Saxo) +42″ 7. Odd Christian Eiking (Team Joker) +42″8. Anthony Turgis (Cofidis) +42″9. Mathias Frank (IAM) +42″ 10. Edvald Boasson Hagen (MTN – Qhubeka) +42″

Classifica generale definitiva: 1. Rein Taaramae (Astana) 16h42’02”2. Sylvain Dillier (BMC) +8”3. Ilnur Zakarin (Katusha) +31”4. Edvald Boasson Hagen (MTN – Qhubeka) +1’02”5. Mathias Frank (IAM) +1’04” 6. Odd Christian Eiking (Team Joker) +1’17”7. Rasmus Guldhammer (Cult Energy) +1’19” 8. Anthony Turgis (Cofidis) +1’31”9. Ben Hermans (BMC) +1’33” 10. Marcel Wyss (IAM) +1’33”

https://www.youtube.com/watch?v=Fu9GEoIDmKw


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*