ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 1^ giornata: sfide, arbitri, probabili formazioni e dirette tv
Serie A, 1^ giornata: sfide, arbitri, probabili formazioni e dirette tv

Serie A, 1^ giornata: sfide, arbitri, probabili formazioni e dirette tv

Tre mesi dopo il quarto trionfo consecutivo della Juventus, la Serie A riparte con la stagione 2015/2016. Il sorteggio ha riservato sfide ricche di suggestione già in questa prima giornata, che potrebbe dunque regalare i primi colpi di scena.

Ad aprire la due giorni sarà la Roma vicecampione d’Italia che farà visita al Verona. I giallorossi hanno investito tanto sull’ultima campagna acquisti per provare a battere la Juventus, dunque testa bassa e sotto con le vittorie: è questo il monito di Rudi Garcia, che punterà in attacco sull’ariete da tanto tempo inseguito, Edin Dzeko, e sul giocatore che tanto ha stupito negli ultimi mesi con la Fiorentina, vale a dire Mohamed Salah. Proseguire sulla scia delle due ultime stagioni sarà l’obiettivo dei veneti guidati da Andrea Mandorlini, ansiosi di vedere all’opera ancora una volta il bomber Luca Toni e di attendere anche i gol di un Giampaolo Pazzini in cerca di riscatto con i gialloblu.

VERONA: Rafael, Pisano, Moras, Marquez, Souprayen, Sala, Viviani, Halfreddson, Gomez, Toni, Jankovic.
ROMA: Szczesny, Florenzi, Castan, Manolas, Torosidis, Nainggolan, De Rossi, Pjanic, Gervinho, Dzeko, Salah.

L’altra squadra della capitale giocherà invece l’anticipo serale: la Lazio, reduce dal buon risultato utile acquisito nella gara d’andata di Champions League (1-0 al Bayer Leverkusen), proverà a continuare sulla scia dell’ottimo campionato appena trascorso, concluso con una rimonta valsa, appunto, l’Europa che conta. Diversi i problemi per Stefano Pioli, che dovrà fare a meno degli infortunati Klose, Djordjevic e Marchetti. Ad aspettarlo, il Bologna neopromosso ma con tanta voglia di fare bene, un Delio Rossi più che mai motivato ed un Mattia Destro che vorrà far pentire le sue ex società per non aver creduto nel suo giovane talento.

LAZIO: Berisha, Basta, De Vrij, Gentiletti, Radu, Parolo, Biglia, Lulic, Candreva, Keita, Anderson.
BOLOGNA: Mirante, Mbaye, Oikonomou, Rossettini, Masina, Brighi, Crisetig, Pulgar, Brienza, Cacia, Acquafresca.

La giornata domenicale sarà invece aperta dai campioni d’Italia della Juventus contro i pari bianconeri dell’Udinese. Anche Max Allegri ha cambiato tanto nella sua rosa, ma i nuovi arrivati – vedi la coppia d’attacco Mandzukic/Dybala – non si sono fatti attendere ed hanno già timbrato il cartellino nella prima ufficiale (Supercoppa Italia). Ancora assente l’altro neoacquisto Khedira, così come Claudio Marchisio, che sarà probabilmente sostituito da Padoin. I bianconeri friulani, con Stefano Colantuono in panchina e squadra praticamente al completo, si affideranno in attacco all’eterno Totò Di Natale affiancato dal comunque prolifico Thereau.

JUVENTUS: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra, Sturaro, Padoin, Pogba, Pereyra, Mandzukic, Dybala
UDINESE: Karnezis, Heurtaux, Danilo, Piris, Widmer, Fernandes, Guilherme, Badu, Adnan, Therau, Di Natale.

Tra le altre sfide, tutte in programma domenica sera alle ore 20.45, spicca Fiorentina-Milan. Entrambi i ct sono nuovi, Paulo Sousa alla Viola e Sinisa Mihajlovic al Diavolo ed entrambe le squadre hanno attuato profonde innovazioni sul piano della rosa. Se sarà tutta da verificare la coppia toscana d’attacco formata da Ilicic e Kalinic, appare già affiatata quella rossonera composta da Carlos Bacca e Luiz Adriano, così come c’è curiosità per vedere in difesa l’ultimo acquisto Alessio Romagnoli, che sarà affiancato dall’esperto Philippe Mexes (meno probabile l’impiego dell’altro ventenne Rodrigo Ely, che pure ben si è comportato in Coppa Italia contro il Perugia).

FIORENTINA: Tatarusanu, Tomovic, Rodriguez, Astori, Pasqual, Suarez, Valero, Joaquin, Fernanez, Ilicic, Kalinic.
MILAN: Lopez, Abate, Mexes, Romagnoli, Antonelli, Montolivo, De Jong, Bertolacci, Bonaventura, Adriano, Bacca.

Debutto ostico per il nuovo Napoli di Maurizio Sarri contro il tenace Sassuolo. Curiosa la statistica che vuole i partenopei sempre vincenti al debutto nelle ultime quattro stagioni, a differenza degli emiliani che non hanno mai vinto la prima. Grande ex della serata sarà Paolo Cannavaro, al ritorno nel suo ex stadio e nella sua città natale. Promettono scintille le rispettive fasi offensive: Higuain-Gabbiadini per gli azzurri campani (unico dubbio riguarda il ballottaggio tra Callejon e Mertens per giocare alle loro spalle) e Berardi-Defrel-Floro Flores per i neroverdi.

SASSUOLO: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Defrel, Sansone.
NAPOLI: Reina; Hysaj, Chiriches, Albiol, Strinic; Allan, Valdifiori, Hamsik; Mertens; Higuain, Gabbadini

Indecifrabile, al momento, l’andamento estivo dell’Inter di Roberto Mancini, che ha collezionato tante brutte prestazioni e pare ancora lontana dall’avere un gioco discreto. A verificare, però, le reali capacità dei nerazzurri saranno i pari colore dell’Atalanta, che arriveranno a San Siro per un derby regionale. Debutto dal primo minuto per l’acquisto più atteso dell’estate interista, vale a dire Kondogbia. German Dennis ancora la più temibile arma offensiva dei bergamaschi di Edy Reja.

INTER: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Jesus, Brozovic, Medel, Kondogbia, Hernanes, Jovetic, Icardi
ATALANTA: Sportiello, Raimondi, Masiello, Cherubin, Dramè, Kurtic, Cigarini, Carmona, Moralez, Denis, Gomez.

Prima assoluta in serie A per Frosinone, che ospiterà al Matusa il Torino in un incontro che già si preannuncia molto difficile per la compagine ciociara: i ragazzi di Roberto Stellone, tuttavia, dopo la doppia promozione dalla Lega Pro alla A, vogliono continuare a stupire e trovare la salvezza come già hanno fatto in passato altre matricole (il Sassuolo, per esempio). I granata di Giampiero Ventura, però, dopo due stagioni a tutta, vogliono continuare a sognare e far sognare i propri tifosi: a QuagliarellaLopez l’onere di portare i tre punti a suol di gol.

FROSINONE: Leali, Rosi, Diakitè, Russo, Crivello, Verde, Gucher, Chisbah, Soddimo, Ciofani, Dionisi
TORINO: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Peres, Acquah, Baselli, Benassi, Avelar, Quagliarella, Lopez

Stesso discorso fatto in precedenza per il Frosinone vale anche per il Carpi, mattatore della stagione di Serie B. A rompere il ghiaccio della massima serie sarà la trasferta genovese contro la Sampdoria del tecnico Valter Zenga, il cui eventuale passo falso potrebbe seriamente costargli la panchina, dopo la figuraccia rimediata ai preliminari di Europa League. Dal primo minuto Antonio Cassano, II parte, che ha già dato spettacolo nella conferenza stampa della vigilia.

SAMPDORIA: Viviano; Cassani, Moisander, Silvestre, Zukanovic; Soriano, Fernando, Barreto; Eder; Muriel, Cassano
CARPI: Brkic; Wallace, Spolli, Romagnoli, Gabriel Silva; Lazzari, Porcari, Marrone; Martinho, Mbakogu, Matos

A chiudere la giornata, il Palermo di Iachini e Maurizo Zamparini, che quest’anno ha cambiato assai meno che in passato e si affiderà dunque alla squadra già rodata con la coppia d’attacco Vasquez e Belotti. Opposto ai rosanero, il Genoa, che al Barbera ha vinto soltanto due volte, l’ultima risalente al 2008.

PALERMO: Sorrentino; Goldaniga, Gonzalez, El Kaoutari; Rispoli, Rigoni, Brugman, Quaison, Lazaar; Vazquez, Belotti.
GENOA: Perin; Burdisso, Munoz, De Maio; Cissokho, Rincon, Tino Costa, Marchese; Perotti, Pavoletti, Pandev

Infine l’Empoli del dopo Sarri: non sarà facile per il nuovo tecnico Marco Giampaolo raccogliere l’eredità del suo predecessore che tanto bene ha fatto sulla panchina toscana. La squadra, comunque, è rimasta la stessa e i vari Saponara, Pucciarelli e Maccarone, vorranno  proseguire sulla scia vincente. A sbarrare loro la strada, ci proverà il Chievo di Rolando Maran e del centravanti Alberto Paloschi.

EMPOLI: Skorupski, Bittante, Tonelli, Barba, Mario Rui, Zielinski, Maiello, Croce, Saponara, Pucciarelli, Maccarrone.
CHIEVO: Bizzarri, Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi, Castro, Radovanovic, Hetemaj, Birsa, Mpoku, Paloschi.

Di seguito calendario completo 1^ giornata, gli arbitri e le dirette televisive.

Verona – Roma (22/8, h.18) arbitro: Guida  – Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Mediaset Premium Sport
Lazio – Bologna (22/8, h.20.45) arbitro: Rocchi  – Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Mediaset Premium Sport
Juventus – Udinese (h.18) arbitro: Mazzoleni – Sky Calcio 1 e Mediaset Premium Sport
Empoli – Chievo arbitro: Mariani – Sky Calcio 7
Fiorentina – Milan arbitro: Valeri – Sky Calcio 1 e Mediaset Premium Sport
Frosinone – Torino arbitro: Banti – Sky Calcio 5
Inter – Atalanta arbitro: Calvarese  – Sky Calcio 1 e Premium Calcio 1
Palermo – Genoa arbitro: Irrati – Sky calcio 4 e Premium Calcio 3
Sampdoria – Carpi arbitro: Fabbri – Sky Calcio 6
Sassuolo – Napoli arbitro: Doveri – Sky Calcio 2 e Premium Calcio 2


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*