ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Usa Pro Challenge, Rohan Dennis mattatore: sua anche la crono
Usa Pro Challenge, Rohan Dennis mattatore: sua anche la crono

Usa Pro Challenge, Rohan Dennis mattatore: sua anche la crono

Sempre più mattatore dello Usa Pro Challenge 2015 Rohan Dennis. L’australiano della Bmc Racing Team cala il tris, vincendo la quinta frazione della corsa, una cronometro individuale di 13.6 km nella città di Breckenridge. Per il corridore aussie, una quasi ipoteca sulla classifica generale che ora lo vede saldamente leader.

Il tempo impiegato dal vincitore per percorrere il chilometraggio previsto è di 18’11”, ben 27″ meglio del sorprendente canadese Rob Britton (SmartStop). In terza posizione ancora Bmc con Brent Bookwalter, mentre il terzo uomo rossonero, Taylor Phinney, giunge in sesta posizione mostrando si una crescita costante, ma non ancora sufficiente per tornare ad aggiudicarsi le prove contro il tempo.

Davide Formolo (Cannondale-Garmin) chiude lontano dai primi perché non specialista in questa disciplina e perché una caduta all’ultimo chilometro (sembra non ci siano grosse conseguenze, a parte evidenti escoriazioni all’altezza del gluteo sinistro) contribuisce a metterlo fuori gioco.

Ordine d’arrivo 5^ tappa: 1. Rohan Dennis (BMC Racing Team) 2. Rob Britton (Team SmartStop) a 27 3. Brent Bookwalter (BMC Racing Team) a 31 4. Daniel Eaton (Axeon) a 38 5. Gavin Mannion (Jelly Belly) a 39 6. Taylor Phinney (BMC Racing Team) a 39 7. Teo Geoghegan Hart (Axeon) a 47 8. Lachlan Norris (Drapac) a 48 9. Jack Bobridge (Budget Forkflits) m.t. 10. Nathan Brown (Cannondale-Garmin) a 1:07

Classifica  generale: 1. Rohan Dennis (BMC Racing Team) 2. Brent Bookwalter (BMC Racing Team) +0.44 3. Rob Britton (SmartStop) +1.31 4. Gavin Mannion (Jelly Belly) +1.49 5. Lachlan David Morton (Jelly Belly-Maxxis) +1.53 6. Teo Geoghegan Hart (Axeon) +1.58 7. Lachlan Norris (Drapac) +2.02 8. Toms Skuijns (Hincapie Sportswear) +2.08 9. Hugh Carthy (Caja Rural-RGA) +2.13 10. Julien Bernard (Trek) +2.14

La sesta frazione del Giro del Colorado sarà la Loveland – Fort Collins, di 165.00 km: prima della facile ultima tappa a Denver, questa sarà l’ultima occasione per provare a scalzare -non sarà cosa facile – Dennis dalla testa della classifica. Il Rist Canyon, comunque, principale ascesa di giornata, sarà lontano dal traguardo ben 50 chilometri, per cui appare davvero difficile ipotizzare un capovolgimento della generale.

https://www.youtube.com/watch?v=N1wHbjpy5MI


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*