ULTIME NEWS
Home > Motori > Formula 1 > F1, qualifiche GP Belgio: dominio Mercedes a Spa, male le Ferrari
F1, qualifiche GP Belgio: dominio Mercedes a Spa, male le Ferrari

F1, qualifiche GP Belgio: dominio Mercedes a Spa, male le Ferrari

Continua il dominio Mercedes nelle qualifiche del Campionato Mondiale di F1. Al GP del Belgio, sullo storico circuito di Spa, sono le due vetture della scuderia tedesca a strappare la prima fila in vista del gran premio previsto per domani alle ore 14 (diretta su Sky Sport F1 HD).

Lewis Hamilton primo e Nico Rosberg secondo: può cambiare l’ordine degli addendi, ma il risultato non cambia. Per il campione del mondo, in realtà, si tratta dell’ennesima pole in una stagione che sta dominando sin dal principio. Decima su undici gare, per esattezza, la quarantottesima in carriera, strappata col tempo di 1’47″197. Il suo compagno di squadra Rosberg, che nella giornata di prove libere era stato protagonista di un pauroso incidente a causa dell’esplosione di una gomma, fa registrare il tempo di 1’47″655.

Sa bene che sarà una lotta interna, domani, ma non si sbilancia l’ex pilota McLaren: “Sono molto contento della macchina perché abbiamo il giusto bilanciamento, la pole è importante ma la gara è molto lunga“, sono le sue parole. Seconda fila per il finlandese Valtteri Bottas (1’48″537) su Williams e per il messicano Sergio Perez (1’48″599) della Force India.

Molto male le Ferrari: Sebastian Vettel è soltanto nono in 1’48″825, a testimonianza di quello che sarà un weekend per nulla facile. Kimi Raikkonen, che su questa pista ha centrato ben quattro vittorie in carriera – e dovrà necessariamente fare bene domani se vorrà meritarsi una conferma per la prossima stagione che non sembra più così scontata – partirà addirittura dalla quattordicesima posizione per via di un guasto meccanico che l’ha fermato in Q2.

Non vuole far drammi, comunque, il quattro volte campione iridato su Red Bull, che invita a non lasciarsi prendere dal panico perché “in gara si può migliorare“. “Domani sarà complicato“, mette invece in guardia il finlandese, che parla di problema di affidabilità e di “episodio sfortunato” dopo una prima parte di stagione caratterizzata da una buona solidità.

Di seguito la griglia di partenza.

1a Fila 1. Lewis Hamilton 1:47″197 Mercedes
2. Nico Rosberg 1:47”655 Mercedes
2a Fila 3. Valtteri Bottas 1’48”537 Williams
4. Sergio Perez 1’48”599 Force India
3a Fila 5. Daniel Ricciardo 1’48”639 Red Bull
6. Felipe Massa 1’48”685 Williams
4a Fila 7. Pastor Maldonado 1’48”754 Lotus
8. Sebastian Vettel 1’48”825 Ferrari
5a Fila 9. Romain Grosjean 1’48”561 Lotus
10. Carlos Sainz 1’49”771 Toro Rosso
6a Fila 11. Nico Hulkenberg 1’49”121 Force India
12. Daniil Kvyat 1’49”228 Red Bull
7a Fila 13. Marcus Ericsson 1’49”586 Sauber
14. Kimi Raikkonen s.t. Ferrari
8a Fila 15. Felipe Nasr 1’49”952 Sauber
16. Will Stevens 1:52.948 Manor
9a Fila 17. Roberto Merhi 1:53.099 Manor
18. Max Verstappen s.t. Toro Rosso
10a Fila 19. Jenson Button 1’50”978 McLaren
20. Fernando Alonso 1’51”420 McLaren


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*