ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta a España, cronosquadre alla Bmc. Velits prima maglia rossa
Vuelta a España, cronosquadre alla Bmc. Velits prima maglia rossa

Vuelta a España, cronosquadre alla Bmc. Velits prima maglia rossa

È la BMC Racing Team la vincitrice della cronometro a squadre di 7.4 km che ha aperto la 70^ Vuelta a España. Lungo lo splendido tracciato che ha condotto i corridori da Puerto Banus a Marbella, la formazione statunitense sfodera l’ennesima grande prestazione in questa specialità, chiudendo con il tempo di 8’10”. Ad indossare la prima maglia rossa è Peter Velits, il primo a tagliare il traguardo dei rossoneri che hanno al loro interno anche Tejay Van Garderen e l’italiano Alessandro De Marchi.

Seconda posizione per la Tinkoff-Saxo di Rafal Majka e Peter Sagan, beffata di un solo secondo. Terza, ancora ad un secondo, l’Orica-GreenEDGE.

La neutralizzazione dei tempi, conseguente alla polemica creata da corridori e squadre per la presunta pericolosità del percorso disegnato dagli organizzatori (non soltanto parte del manto stradale in sabbia, ma soprattutto strade molto strette e vie di fuga di fatto assenti) ha reso la corsa meno entusiasmante del previsto e ha spinto diverse squadre a non dare tutto per non rischiare eventuali incidenti che avrebbero potuto compromettere il prosieguo del giro.

Alcune formazioni, dunque, rinunciano al possibile risultato e alla prima maglia rossa. Tra queste figurano certamente la Astana dei tanti italiani, tra cui Vincenzo Nibali e Fabio Aru che puntano alla generale, ma hanno preferito non rischiare alcunché; stesso discorso per Team Sky di Chris Froome e Movistar di Nairo Quintana ed Alejandro Valverde.

Molto lenta la Cannondale-Garmin di Andrew Talansky e degli italiani Moreno Moser e Davide Villella, giunta molto lontana dalle prime; così anche la Ag2R La Mondiale di Domenico Pozzovivo, comunque non specialista nelle prove contro il tempo, che chiude nelle retrovie. Nella media classifica l’unica formazione italiana, la Lampre-Merida, che verosimilmente punterà alle vittorie parziali.

Ordine d’arrivo 1^ tappa: 1. BMC 8’10” 2. Tinkoff – Saxo +1” 3. Orica GreenEDGE +1” 4. Lotto NL – Jumbo +8” 5. Etixx – QuickStep +10” 6. Trek +11” 7. Team Sky +11” 8. Lotto Soudal +18” 9. Caja Rural – Seguros RGA +18” 10. Movistar +24” 11. Cofidis +27” 12. IAM Cycling +27” 13. Lampre-Merida +27” 14. MTN – Qhubeka +30” 15. Astana +30” 16. Colombia +33” 17. FDJ +44” 18. Katusha + 0.54 19. AG2R La Mondiale +1’00” 20. Giant – Alpecin +1’07” 21. Cannondale – Garmin +1’20” 22. Europcar +2’15”

Classifica generale: 1. VELITS Peter, VAN GARDEREN Tejay, SANCHEZ GONZALEZ Samuel, BURGHARDT Marcus, MOINARD Amaël, ATAPUMA HURTADO Jhon Darwin, ROSSKOPF Joey, DRUCKER Jempy, DE MARCHI Alessandro (tutti gli altri atleti sono accreditati dello stesso tempo)

Le dichiarazioni della maglia rossa Peter  Velits: “Abbiamo interpretato questa tappa con l’obiettivo di centrare la vittoria – afferma – gestendola come qualsiasi altra cronosquadre”. Sottolineando come non avessero fatto calcoli, né tanto meno deciso con chi tagliare per primo il traguardo, lo slovacco si dice “orgoglioso di indossare questa maglia“.

https://www.youtube.com/watch?v=Hsh9-JX2Rak


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*