ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League > Europa League, sorteggi: ecco tutte le avversarie di Lazio, Napoli e Fiorentina
Europa League, sorteggi: ecco tutte le avversarie di Lazio, Napoli e Fiorentina

Europa League, sorteggi: ecco tutte le avversarie di Lazio, Napoli e Fiorentina

Lazio coi finalisti del Dnipro; Napoli col Bruges; Paulo Sousa ritrova il suo ex Basilea con la Fiorentina. Questi i responsi principali dei sorteggi di Europa League. Ecco chi sono tutte le avversarie.

Un sorteggio tutto sommato positivo, per le nostre rappresentative, che sono riuscite a evitare in un sol colpo squadroni attrezzatissimi come il Liverpool, il Borussia Dortmund o il Tottenham.

Cominciamo dal girone della Lazio, retrocessa in Europa League dopo la disfatta negli spareggi di Champions e il 3-0 subito in Germania dal Bayer Leverkusen.

La Lazio trova nel suo gruppo Dnipro, St. Etienne e Rosenborg. Gli ucraini rappresentano la vera mina vagante del girone, visto che tutti ricordano il loro exploit dell’anno scorso, culminato fino alla finale poi persa contro il Siviglia.

La squadra capitanata dall’esperto Ruslan Rotan ha perso, è vero, sia Konoplyanka che Kalinic, ma resta comunque un gruppo fortemente ossidato, imbottito di brasiliani (occhio soprattutto a Matheus, Leo Matos e Douglas) e proverà a ripetersi.

Per i biancocelesti c’è anche il Saint-Étienne, la squadra più titolata del calcio francese che proprio l’anno scorso ha già affrontato il Dnipro nel girone in cui era inserito anche l’Inter.

L’ASSE di Christophe Galtier annovera tra i suoi giocatori Assou-Ekotto (un passato in Premier League), Florentin Pogba (solo omonimo del più famoso Paul) e il promettente attaccante in prestito dal Psg Jean-Christophe Bahebeck.

Infine i norvegesi del Rosenborg, unica squadra insieme a quella azera del Qäbälä a essere rimasta ancora in corsa dopo essere partita dal primo turno preliminare.

Poi c’è il Napoli di Maurizio Sarri, che ha pescato dall’urna un girone tutto sommato abbordabile: ci sono il Club Brugge, il Legia Varsavia e il Midtjylland.

I nerazzurri belgi sono stati appena eliminati dal Manchester United negli spareggi Champions dal Manchester United, e partecipano alla Coppa UEFA/Europa League per la ventesima volta consecutiva. Inoltre la squadra di Preud’homme eguaglia il record del PSV con sei partecipazione alla fase a gironi. È questa probabilmente la squadra più insidiosa del gruppo.

Occhio però anche al Legia Varsavia, squadra polacca che vuole festeggiare alla grande il suo prossimo primo centenario, e ai danesi del Midtjylland, freschi eliminatori del Southampton di Graziano Pellé.

Un avversario di grande nostalgia invece per la Fiorentina, o meglio per il suo nuovo mister Paulo Sousa, che si ritroverà di fronte il suo “vecchio” Basilea, squadra allenata dal portoghese lo scorso anno e portata fino allo scudetto elvetico (il sesto di fila per i rossoblù).

La squadra attualmente allenata da Urs Fischer è un’autentica multinazionale del pallone, viste le diverse nazionalità dei suoi giocatori. Ci sono anche tre ex “italiani”: Walter Samuel, Zdravko Kuzmanovic e Birkir Bjarnason.

Altra sfida Italia-Polonia: la Viola infatti se la vedrà con l’ostico Lech Poznan allenato da Maciej Skorża. Infine i portoghesi del Belenenses, una delle squadre minori di Lisbona pronta però a dare fastidio.

Ecco tutti i gruppi

Gruppo A: Ajax (Olanda), Celtic (Scozia), Fenerbahce (Turchia), Molde (Norvegia)

Gruppo B: Rubin Kazan (Russia), Liverpool (Inghilterra), Bordeaux (Francia), Sion (Svizzera)

Gruppo C: Borussia Dortmund (Germania), Paok Salonicco (Grecia), Krasnodar (Russia), Qabala (Azerbaigian)

Gruppo D: NAPOLI, Bruges (Belgio), Legia Varsavia (Polonia), Midtjylland (Danimarca)

Gruppo E: Villarreal (Spagna), Viktoria Plzen (R. Ceca), Rapid Vienna (Austria), Dinamo Minsk (Bielorussia)

Gruppo F: Marsiglia (Francia), Braga (Portogallo), Slovan Liberec (Rep. Ceca), Groningen (Olanda)

Gruppo G: Dnipro (Ucraina), LAZIO, St. Etienne (Francia), Rosenborg (Norvegia)

Gruppo H: Sporting Lisbona (Portogallo), Besiktas (Turchia), Lokomotiv Mosca (Russia), Skenderbeu (Albania)

Gruppo I: Basilea (Svizzera), FIORENTINA, Lech Poznan (Polonia), Belenenses (Portogallo)

Gruppo J: Tottenham (Inghilterra), Anderlecht (Belgio), Monaco (Francia), Qarabag (Azerbaigian)

Gruppo K: Schalke (Germania), Apoel Nicosia (Cipro), Sparta Praga (Rep. Ceca), Asteras (Grecia)

Gruppo L: Athletic Bilbao (Spagna), Az Alkmaar (Olanda), Augsburg (Germania), Partizan Belgrado (Serbia)

 

Ed ecco gli impegni delle italiane nella fase a gironi (inizio il 17 settembre):

1ª giornata (17 settembre): Napoli-Bruges (ore 19); Fiorentina-Basilea (ore 21.05); Dnipro-Lazio (ore 21.05)

2ª giornata (1 ottobre): Legia Varsavia-Napoli (ore 21.05); Belenenses-Fiorentina (ore 19); Lazio-St. Etienne (ore 19)

3ª giornata (22 ottobre): Midtjylland-Napoli (ore 21.05); Fiorentina-Lech Poznan (ore 19); Lazio-Rosenborg (ore 19)

4ª giornata (5 novembre): Napoli-Midtjylland (ore 19); Lech Poznan-Fiorentina (ore 21.05); Rosenborg-Lazio (ore 21.05)

5ª giornata (26 novembre): Bruges-Napoli (ore 21.05); Basilea-Fiorentina (ore 19); Lazio-Dnipro (ore 19)

6ª giornata (10 dicembre): Napoli-Legia Varsavia (ore 19); Fiorentina-Belenenses (ore 21.05); St. Etienne-Lazio (ore 21.05)


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*