ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italbasket, prestazione confortante: Michigan State piegato 90-69
Italbasket, prestazione confortante: Michigan State piegato 90-69

Italbasket, prestazione confortante: Michigan State piegato 90-69

Una prestazione incoraggiante, quella offerta dall’Italbasket nella seconda partita del torneo di Trieste, ultimo test prima di volare a Berlino per Euro 2015. La nazionale guidata dal commissario tecnico Simone Pianigiani, dopo la vittoria ottenuta ieri contro la Geogria, piega anche il Michigan State, rappresentativa della NCAA, con un netto 90-69.

Sembrano dunque svanire, fortunatamente, i timori emersi dopo la brutta Adecco Cup di Koper, conclusa con due sconfitte. Nella prova odierna, da sottolineare la prova di Marco Belinelli, autore di 25 punti, affiancato da un ottimo Achille Polonara, che con i suoi 17 punti e 12 rimbalzi sembra aver definitivamente convinto il ct a farlo partire per la Germania a discapito di Riccardo Cervi.

Con un Andrea Bargnani che è ok dopo il problema riscontrato alla caviglia destra, ed un Gigi Datome a riposo precauzionale, gli azzurri in campo appaiono affiatati e non hanno problemi a fronteggiare la selezione statunitense, che occupa il ventesimo posto del ranking universitario 2016 e nella quale il migliore è senza dubbio Denzel Valentine, autore di 23 punti.

Il match parte in equilibrio, ma l’Italia non fatica a trovare, sul finire del primo quarto, già un discreto vantaggio di +10 (26-16). Da quel momento partita in discesa, se si eccettua l’ultimo parziale in cui i nostri hanno un momento di sbandamento che permette agli avversari di riportarsi sotto a -5. Ci vogliono i già citati Beli e Polonara a riportarci al sicuro e a chiudere la partita con un rassicurante +21.

Unico neo per Pianigiani – alla presenza numero 100 sulla panchina della nazionale italiana – il fastidio avvertito da Danilo Gallinari al ginocchio. Ma sembra non dover essere nulla di preoccupante. Domani ultimo test a Trieste contro la Russia, poi si volerà in Germania per l’appuntamento tanto atteso, Euro 2015.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*