ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Bundesliga > Il punto su Bundesliga e Ligue 1: Bayern, Dortmund e Psg inarrestabili
Il punto su Bundesliga e Ligue 1: Bayern, Dortmund e Psg inarrestabili

Il punto su Bundesliga e Ligue 1: Bayern, Dortmund e Psg inarrestabili

Vanno avanti anche gli altri campionati esteri. Detto di Premier League e Liga, ecco il focus su Bundesliga e Ligue 1, dominate rispettivamente da Bayern Monaco, Dortmund e Psg.

Cominciamo dal campionato tedesco, in cui – dopo il prezioso 3-0 del Wolfsburg sullo Schalke 04 e nonostante il 3-1 del Borussia Dortmund sull’Hertha Berlino – i bavaresi di Pep Guardiola stanno bruciando tanta legna e mettendo tanti punti in cascina in vista dell’avvio dell’avventura in Champions League – per la quale puntano decisamente in alto.

Robben e soci, a punteggio pieno dopo 3 giornate, devono spartirsi la vetta della Bundes col rinnovato BVB (proprio come qualche stagione fa), che ha livellato l’Hertha con le reti di Hummels, Aubameyang e Ramos,

eppure la vittoria dei bavaresi contro il Bayer Leverkusen li proietta sempre più a imprimere la loro impronta sul campionato.

Il Bayern Monaco vince contro il Leverkusen per 3-0 godendosi un Douglas Costa fenomenale e festeggiando un Thomas Müller, alla 200esima presenza in campionato, in stato eccezionale. Doppietta per l’attaccante tedesco (il secondo su rigore per fallo su Vidal), che mai prima d’ora aveva segnato in tutte le prime tre giornate di Bundesliga. Muller diventa anche il capocannoniere del campionato con cinque reti: tanta roba, per Guardiola e non solo.

https://www.youtube.com/watch?v=WAkRJMLOC54

Il sigillo finale lo appone Arjen Robben, anche lui a segno dal dischetto. È la 14ª volta che il Bayern vince le prime tre partite della Bundesliga. Più che una sentenza per il resto delle contendenti.

Nella Ligue 1 francese invece il Paris-Saint Germain liquida con facilità il Monaco, unica squadra che sembrava poter contrastare, almeno sulla carta, il letterale dominio dei blubiancorossi capitolini.

E invece al Louis II Ibrahimovic e co. hanno letteralmente passeggiato sui monegaschi (in campo fra gli altri i “nostri” Raggi ed El Shaarawy) con uno 0-3 inequivocabile. Il Monaco ora deve reggere l’urto ed evitare il baratro psicologico, dopo l’eliminazione dalla Champions e la retrocessione in Europa League: ma sarà dura.

Anche perché il Psg visto all’opera ieri sera ha letteralmente annichilito le velleità della squadra del Principato. Merito, ovviamente, del solito Ibrahimovic e anche del neoacquisto Di Maria, al debutto dopo essere partito dalla panchina e subito autore di un assist al bacio per il 3-0 finale.

https://www.youtube.com/watch?v=1DA5EECZvEI

Tutti i gol nella ripresa, innescati sempre – nei primi due casi – dallo svedese e finalizzati dal Matador Cavani (su assist di Matuidi il primo): rabbiosa frustata di testa per l’1-0, piattone rasoterra per il raddoppio. Edinson torna così a timbrare in Ligue 1 con la prima doppietta stagionale.

C’è gloria però anche per un altro ex “italiano”: marca la sfida anche il Pocho Lavezzi, servito deliziosamente dal compagno in Nazionale Angel Di Maria, che si presenta così ai suoi tifosi. Insomma, questo Psg è davvero irresistibile, e non sembra avere ostacoli in Francia per la sua quarta Ligue 1 di fila.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*