ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta 2015, stoico Schleck. Rodriguez sorpassa Aru, ma lotta apertissima
Vuelta 2015, stoico Schleck. Rodriguez sorpassa Aru, ma lotta apertissima

Vuelta 2015, stoico Schleck. Rodriguez sorpassa Aru, ma lotta apertissima

Finale tanto durissimo quanto entusiasmante, quello della sedicesima tappa della Vuelta a Espana 2015. A vincere la corsa, al termine di una fuga partita al chilometro zero, uno stoico Frank Schleck (Trek), ma è lotta bellissima per la maglia rossa: Joaquin Rodriguez (Katusha) sopravanza Fabio Aru (Astana), ma non cambia il distacco tra i due, che si mantiene ad 1″.

La Luarca – Ermita de Alba. Quiros è probabilmente la frazione più dura dell’intera corsa, assieme alla già disputata tappa di Andorra. E, come un giorno fa, si assiste a due corse in una. Davanti vanno in avanscoperta, subito dopo lo start, 10 uomini: il cacciatore di GPM Omar Fraile (Caja Rural-Seguros RGA), Rodolfo Torres (Team Colombia), Carlos Verona (Etixx-Quick Step), Pierre Rolland (Europcar), Frank Schleck (Trek Factory Racing), Moreno Moser (Cannondale Garmin), Cyril Lemoine (Cofidis), Lawrence Warbasse (IAM Cycling), George Bennett (Lotto NL-Jumbo), Tsgabu Grmay (Lampre-Merida).

Il vantaggio da loro acquisito arriva a 20 minuti, tale che diventa subito chiaro come siano loro a giocarsi il successo. E mentre Fraile accumula molti punti sui vari GPM prima di staccarsi, sulle rampe della durissima salita finale dell’Alto de Ermita de Alba, con pendenza media dell’11%, rimangono davanti i soli Rodofo Torres e Frank Schleck. Quest’ultimo scatta ripetutamente per costringere alla resa il colombiano e difatti rimane tutto solo negli ultimi tremila metri, andando cogliere un successo atteso da 4 anni (Criterium International 2011).

Al secondo posto chiude Torres a 1’10!; ma terzo è un bravissimo Moreno Moser che, mai inquadrato dalla regia, riesce ad avere la meglio su molti degli inseguitori, chiudendo a 1’48” e confermando la sua risalita cominciata lo scorso luglio con una vittoria in Austria.

Ma è la lotta per la maglia rossa quella che accende gli animi. Non sembra stare benissimo Fabio Aru, che si mantiene costantemente in coda al gruppetto principale, nonostante la sua squadra, la Astana – Andrey Zeits, Diego Rosa e Mikel Landa in particolare – si rendano protagonisti di un superbo lavoro. Un’andatura regolare, ma piuttosto forte, che costringe alle corde molti.

Bisogna tuttavia aspettare gli ultimi mille metri per assistere al primo vero attacco. E lo porta avanti Joaquin Rodriguez, che dà vita ad un’azione di potenza, riuscendo a fare selezione. Ma il sardo sembra conservare tutte le energie nel finale e, nonostante i 100 metri persi inizialmente da Purito, riesce a chiudere sul traguardo a soli 2″ da quest’ultimo.

Ciò significa che Rodriguez è la nuova maglia rossa, ma la lotta è davvero aperta perché lo stesso spagnolo ha ora 1″ di vantaggio sul Cavaliere dei Quattro Mori. E con le loro qualità a cronometro – prova contro il tempo prevista per mercoledì, mentre domani sarà giorno di riposo – che si equivalgono, tutto è ancora alla portata. Perde ancora qualcosa Tom Dumoulin  (Giant-Alpecin), ma non abbastanza per porre fine ai suoi sogni (ora in classifica è a meno di due minuti dal leader).

Ordine d’arrivo 16^ tappa:

1. SCHLECK Frank TREK FACTORY RACING 05h 49′ 56”
2. TORRES AGUDELO Rodolfo Andres COLOMBIA + 01′ 10”
3. MOSER Moreno TEAM CANNONDALE – GARMIN + 01′ 48”
4. BENNETT George TEAM LOTTO NL – JUMBO + 02′ 42”
5. ROLLAND Pierre TEAM EUROPCAR + 02′ 49”
6. FRAILE Omar CAJA RURAL-SEGUROS RGA + 03′ 05”
7. VERONA QUINTANILLA Carlos ETIXX – QUICK STEP + 04′ 26”
8. WARBASSE Lawrence IAM CYCLING + 06′ 02”
9. RODRIGUEZ OLIVER Joaquin TEAM KATUSHA + 08′ 51”
10. ARU Fabio ASTANA PRO TEAM + 08′ 53”
11. MAJKA Rafal TINKOFF – SAXO + 09′ 03”
12. QUINTANA ROJAS Nairo Alexander MOVISTAR TEAM + 09′ 03”
13. NIEVE ITURRALDE Mikel TEAM SKY + 09′ 05”
14. LANDA MEANA Mikel ASTANA PRO TEAM + 09′ 06”
15. MEINTJES Louis MTN – QHUBEKA + 09′ 07”
16. DUMOULIN Tom TEAM GIANT – ALPECIN + 09′ 18”
17. MORENO FERNANDEZ Daniel TEAM KATUSHA + 09′ 33”
18. POZZOVIVO Domenico AG2R LA MONDIALE + 09′ 48”
19. JEANDESBOZ Fabrice TEAM EUROPCAR + 09′ 54”
20. CHAVES RUBIO Johan Esteban ORICA GreenEDGE + 09′ 56”

Classifica generale:

1. RODRIGUEZ OLIVER Joaquin TEAM KATUSHA 67h 52′ 44”
2. ARU Fabio ASTANA PRO TEAM + 00′ 01”
3. MAJKA Rafal TINKOFF – SAXO + 01′ 35”
4. DUMOULIN Tom TEAM GIANT – ALPECIN + 01′ 51”
5. NIEVE ITURRALDE Mikel TEAM SKY + 02′ 32”
6. CHAVES RUBIO Johan Esteban ORICA GreenEDGE + 02′ 38”
7. MORENO FERNANDEZ Daniel TEAM KATUSHA + 02′ 49”
8. QUINTANA ROJAS Nairo Alexander MOVISTAR TEAM + 03′ 11”
9. VALVERDE BELMONTE Alejandro MOVISTAR TEAM + 03′ 58”
10. MEINTJES Louis MTN – QHUBEKA + 05′ 22”

https://www.youtube.com/watch?v=2fpzek4Y5pk


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*