ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Euro 2017, l’ Under 21 comincia bene: 1-0 di rigore alla Slovenia
Euro 2017, l’ Under 21 comincia bene: 1-0 di rigore alla Slovenia

Euro 2017, l’ Under 21 comincia bene: 1-0 di rigore alla Slovenia

Con sofferenza, ma l’importante era cominciare bene. L’Italia Under 21 ci riesce, nella prima gara di qualificazione agli Europei di Polonia 2017. Decide un rigore di Bernardeschi.

Inizia dunque bene il cammino ufficiale del nuovo corso di Di Biagio alla guida degli azzurrini, dopo il grande flop dell’Europeo di giugno e l’estromissione da Rio 2016. Il commissario tecnico riparte dalla solidità della coppia difensiva Romagnoli-Rugani, probabilmente il futuro del pacchetto arretrato di tutto il calcio italiano.

A centrocampo c’è un’altra coppia di sicuri talenti, Cataldi e il capitano degli azzurrini Benassi. In avanti invece si vede per la prima volta all’opera il tridente Bernardeschi-Monachello-Boateng. L’Under 21 costruisce molto, ma spreca tanto forse troppo, tenendo il risultato in bilico fino alla fine.

Si parte a ritmi bassi nei primi minuti di gara: l’Italia fatica a costruire gioco e deve coprirsi anche dalle folate degli ospiti sloveni. Dalla mezz’ora in avanti i ragazzi di Di Biagio cominciano a spingere sul serio: Bernardeschi gira, il portiere balcanico Sorcan respinge ma Monachello sciupa il tap-in vincente tirando addosso al numero uno avversario (migliore in campo probabilmente).

Dopo l’intervallo ci prova subito Boateng, ma senza esito. Al 6’ però la partita cambia: Bajric interviene ruvidamente su Murru, per l’arbitro è rigore; dal dischetto si presenta Bernardeschi, che fa 1-0.

Poco dopo il numero 10 della Fiorentina avrebbe anche la possibilità di raddoppiare, ma prima un difensore poi il palo gli negano la soddisfazione. La Slovenia si fa vedere dalle parti di Cragno con un tiro di Kapun, ma poco dopo l’Italia Under 21 ha sicuramente l’occasione più ghiotta per chiudere la gara.

Verre pennella un bellissimo invito per Mandragora, che colpisce di testa da due passi: Sorcan fa ancora il miracolo, ma la mira del centrocampista del Pescara poteva essere migliore.

Nota stonata nel finale: si fa male Benassi, che esce dal campo in barella dopo uno scontro con Kapun. Subentra Barreca, ma il risultato per fortuna di Di Biagio e dei suoi non cambia più.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*