ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > EuroBasket 2015, quest’Italia ha un cuore grande: Germania battuta dts
EuroBasket 2015, quest’Italia ha un cuore grande: Germania battuta dts

EuroBasket 2015, quest’Italia ha un cuore grande: Germania battuta dts

Sul treno per Lille c’è anche l’Italia: gli azzurri della palla a spicchi conquistano la qualificazione agli ottavi di finale di EuroBasket 2015 battendo la Germania 89-82 in un match da brividi.

Gli eroi, ancora una volta, sono i ragazzi NBA di coach Pianigiani, con Danilo Gallinari a firmare un altro referto da grandissimo protagonista: 25 punti e soprattutto il canestro che a 4” (sì, 4 secondi) dalla fine del match riacchiappa i tedeschi e manda gli azzurri ai supplementari.

Ma sulla partita ci sono anche i 17 punti di Andrea Bargnani (oltre 1000 punti superati con la maglia della Nazionale) e, di nuovo Marco Belinelli: stessi punti del Mago, compresi quelli pesantissimi della tripla che sancisce la vittoria dell’Italia all’overtime e vanifica la grande prova dall’altra parte del giovanissimo Schroeder, 29 punti.

Una gara di sacrificio e di coraggio, con gli azzurri che sono costretti a inseguire per tutti i 40’: il primo quarto finisce 22-17, nel secondo Gentile, Aradori e Gallinari tengono stampato il risultato sul +2 tedesco e proprio sulla sirena dell’intervallo Hackett firma la meritata parità: 42-42 che chiude il primo tempo.

Al rientro dagli spogliatoi l’Italia va a colpi di tosse: la Germania ne approfitta e scappa fino a toccare la doppia cifra di vantaggio, poi di nuovo il Gallo ci riporta sotto; il terzo quarto si chiude 60-54.

Negli ultimi 10 il tira e molla continua ancora: Schaffartik e Nowitzki per i padroni di casa, Bargnani e Belinelli per noi animano un’ultima frazione palpitante; l’Italia va addirittura avanti 69-68, la Germania rimette il muso avanti ma prima i liberi di Gentile e poi soprattutto la magia di un mostro chiamato Danilo mandano tutta la questione all’overtime sul 76-76.

Nei supplementari, con le squadre praticamente spompate dopo un’autentica maratona di emozioni, esce fuori tutto il cuore azzurro: sull’82-82 il Gallo segna in step back il punto che ci riporta avanti, ma stavolta la partita cambia padrone e rimane così fino alla fine.

A 25” dal termine il Beli piazza la tripla decisiva. Il pubblico azzurro a Berlino esplode e comincia a cantare il “po po ro po po po” di Seven Nations Army (quello di un’altra notte magica), i tedeschi sono increduli: i ragazzi di Pianigiani volano a Lille, è matematica. Oggi con la Serbia si vedrà in che posizione.

ITALIA: Gallinari 25, Belinelli, Bargnani 17.
GERMANIA: Schroeder 29, Nowitzki 14, Pleiss 10.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*