ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Coppa del Mondo volley maschile, l’Italia vince: 3-1 all’Egitto, ma che fatica
Coppa del Mondo volley maschile, l’Italia vince: 3-1 all’Egitto, ma che fatica

Coppa del Mondo volley maschile, l’Italia vince: 3-1 all’Egitto, ma che fatica

A dispetto delle previsioni, l’Italia soffre e non poco con l’Egitto per vincere la terza partita consecutiva alla Coppa del Mondo di volley maschile: 3-1 il finale, e qualcosa da rivedere.

Arriva l’ambito tre su tre, il modo migliore per presentarsi al cospetto dei forti USA di Spiraw, ma le modalità con cui la vittoria è arrivata vanno un po’ riviste: primo set completamente regalato ai nordafricani, squadra apparentemente comoda da affrontare e comunque con un gap tecnico evidente nei confronti dei nostri.

Disastroso del tutto il primo parziale, con i faraoni che vanno sullo 0-1 costringendo gli azzurri a rincorrere e a sudare non poco per portarsi a casa l’intera posta. Per fortuna nel secondo set arriva la reazione azzurra arriva, gli egiziani calano fisicamente alla distanza e i ragazzi di Blengini possono chiudere seppur in affanno.

Una partita all’inizio laboriosa e snervante, del tutto fisicamente logorante (ci sono volute 2 ore e 15 minuti per avere ragione di una squadra tutto sommato abbordabile). Completamente da rivedere non solo l’approccio, troppo molle e disordinato, ma anche alcuni fondamentali: attacco a sprazzi e poca difesa a muro.

Per fortuna però l’Italia ha un fuoriclasse che si chiama Ivan Zaytsev: i ragazzi di Blengini lo sanno e sfruttano (specie il veterano Daniele Sottile) il suo martello, che si prende sulle spalle l’intera squadra e sfodera alla fine 24 punti (con 2 muri e 2 aces, che di fatto lo premiano MVP della partita).

Benino anche Pippo Lanza (12), molto altalenante invece il rendimento di Juantorena, totalmente abulico nei primi due parziali e capace di riprendersi solo nel terzo e quarto (16 punti per l’ex cubano). Buona la coppia centrale Anzani/Piano, mentre vanno a intermittenza sia capitan Buti che il libero Colaci.

Blengini dovrà rivedere alcuni aspetti, ma nel complesso questi primi tre giorni hanno dato altrettante vittorie: era importante, sia per ricominciare a prendere l’abitudine sia per aggiustare il morale della “nuova” Nazionale.

Ora un giorno di riposo, poi sabato arriva il primo vero incontro di spessore: ci sono gli USA, appuntamento importantissimo verso Rio 2016.

ITALIA-EGITTO 3-1 (20-25 26-24 25-22 25-13)

ITALIA: Juantorena 16, Buti 1, Zaytsev 24, Lanza 12, Piano 8, Giannelli, Colaci (L), Sottile 3, Anzani 4, Massari, Antonov. Non entrati: Rossini (L), Sabbi, Vettori. All. Blengini.

EGITTO: Abdallah 1, Elhosseiny 8, Abd Elhalim 9, Salah 15, Moneim 15, Abdel Latif 6, Moawad (L), Hossam, Kotb 4, Nagib 6, Reda (L), Ahmed, Non entrati: Mamdouh. All. Shehata.

ARBITRI: Liu (Chn) e Macias (Mex)

Durata set: 32 37 31 27

Italia: bs 9, a 7, m 9, e 9.

Egitto: bs 16, a 6, m 5, e 12.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*