ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Coppa del Mondo volley maschile, 3ᴬ giornata: ok tutte le big
Coppa del Mondo volley maschile, 3ᴬ giornata: ok tutte le big

Coppa del Mondo volley maschile, 3ᴬ giornata: ok tutte le big

Oltre all’Italia, tutte le altre big battono le squadre di seconda fascia nella 3ᴬ giornata della Coppa del Mondo di volley maschile, in corso in Giappone

 

Polonia vs Argentina        3-1 (25-18; 19-25; 25-21; 27-25)

Terza vittoria consecutiva per i biancorossi Campioni del Mondo allenati dal francese Antiga, che continuano a mietere punti abbattendo anche l’Argentina di Julio Velasco, che prova a mettersi di mezzo vincendo il secondo set e costringendo i polacchi ai vantaggi ma alla fine non può nulla contro la potenza di Bartosz Kurek (23 punti e 3 muri).

 

USA vs Canada                3-0 (25-21; 25-20; 25-17)

Nel derby del Nordamerica gli USA si sbarazzano facilmente dei vicini di casa del Canada: troppo forti la coppia Anderson-Sander (25 punti in due), i 9 aces e le sei stampate a muro, 4 firmate da Holt. I ragazzi di Spiraw saranno i prossimi avversari degli azzurri, nella sfida di sabato mattina.

 

Russia vs Tunisia        3-0 (25-17; 25-16; 29-27)

Vince 3-0 anche la Russia: una passeggiata di salute per i Campioni Olimpici contro la Tunisia. Alekno si prende anche il legittimo lusso di far riposare la ‘leggenda’ Tetyukhin e si gode di nuovo Muserskiy (13 punti); benissimo anche Vlasov strepitoso con 11 punti di cui 6 muri.

 

Iran vs Venezuela       3-0 (25-20; 25-17; 25-15)

Si scrolla di dosso tutti i dubbi l’Iran di Slobodan Kovac, che finalmente vince senza colpo ferire dopo le fatiche delle prime due gare. La pratica-Venezuela la liquidano Ghafour (13) e Mousavi (12).

 

Giappone vs Australia        3-1 (25-17; 25-21; 25-27; 25-18)

Infine la sfida tra le asiatiche: la vincono brillantemente i campioni di casa del Giappone contro l’Australia. Sugli scudi Kunihiro Shimizu (22), Yuki Ishikawa (19) e Masahiro Yanagida (19, 4 aces). La sfida assegnava punti più per il prestigio che per la classifica.

Di seguito la classifica nel dettaglio


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*