ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > A Tim Wellens il GP Montréal 2015

A Tim Wellens il GP Montréal 2015

 

Vittoria belga al GP Montréal 2015. Ad imporsi nella seconda prova canadese del calendario WorldTour è Tim Wellens, che beffa sul traguardo della metropoli nordamericana Adam Yates (Orica-GreenEDGE) in uno sprint a due. Terzo posto per Alberto Rui Costa (Lampre-Merida), ancora sul podio come dodici mesi fa.

Si corre sotto un diluvio costante. La pioggia torrenziale che accompagna i corridori fin dallo start condiziona non poco la gara, comunque molto combattuta sin dalle fasi iniziali. A dare il via alla prima di molteplici azioni sono Julian Arredondo (Trek) e Thomas Voeckler (Europcar), sui quali si riportano successivamente Marc Soler (Movistar), Louis Vervaeke (Lotto Soudal), Simon Yates (Orica GreenEDGE), Axel Domont, Julien Berard (Ag2r La Mondiale), Xabier Zandio (Sky), Sam Bennett (Bora – Argon18), Georg Preidler (Giant – Alpecin), Jos Van Emden (LottoNL – Jumbo), Samuel Spokes (Drapac), Ilnur Zakarin (Katusha) e Julian Alaphilippe (Etixx – QuickStep).

Dura poco più di trenta chilometri questo primo tentativo, finito a causa dell’azione della Tinkoff-Saxo, rimasta senza alcun suo rappresentante tra i battistrada. A questo punto sono tanti i corridori a muoversi: prima un drappello di 30 unità con all’interno anche Philippe Gilbert (Bmc), poi un secondo che vede protagonisti Rein Taaramae (Astana) e Wilco Kelderman (LottoNL – Jumbo), ai quali si aggiungono altri elementi, tra cui Diego Ulissi (Lampre – Merida), Jakob Fuglsang (Astana), Simon Yates e Michael Albasini (Orica GreenEDGE), Tim Wellens (Lotto Soudal) e Greg Van Avermaet (BMC).

Il vantaggio sfiora il minuto, ma anche loro vengono ripresi dal gruppo, dal quale prontamente ripartono Thomas Voeckler (Europcar), Manuel Quinziato (BMC), Louis Vervaeke (Lotto Soudal) e, in un secondo momento, Andriy Grivko (Astana). Supera i due minuti il vantaggio, stavolta, e nel corso del penultimo giro rimanono davanti i soli Voeckler e Vervaeke, che vengono poi ripresi all’inizio dell’ultimo giro.

Sull’ultimo strappo del circuito partono Adam Yates (Orica GreenEDGE), Jan Bakelants e Romain Bardet (Ag2r La Mondiale), Wilco Kelderman (LottoNL – Jumbo), Alberto Rui Costa (Lampre – Merida) e Tim Wellens (Lotto Soudal). In cima sono Yates e Wellens a rimanere da soli in testa, proseguendo poi fino al traguardo. I due si studiano molto negli ultimi chilometri, rischiando di sciupare il vantaggio di 15 secondo accumulato, ma con una volata molto lunga Wellens riesce a far suo il GP Montréal davanti al giovane britannico.

Terzo posto per Rui Costa, mentre nessun italiano riesce ad insediarsi nelle prime dieci posizioni, nonostante Diego Ulissi (Lampre-Merida) disputi una buona prova.

Classifica:

1 Tim WELLENS BEL LTS 24 5:20:09
2 Adam YATES GBR OGE 23 +0
3 Rui Alberto FARIA DA COSTA POR LAM 29 +0
4 Jan BAKELANTS BEL ALM 29 +0
5 Tiesj BENOOT BEL LTS 21 +0
6 Wilco KELDERMAN NED TLJ 24 +0
7 Romain BARDET FRA ALM 25 +0
8 Robert GESINK NED TLJ 29 +0
9 Philippe GILBERT BEL BMC 33 +0
10 Tom Jelte SLAGTER NED TCG 26 +0

https://www.youtube.com/watch?v=_N_gc-jXPSE


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*