ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > EuroBasket 2015: anche Rep. Ceca, Serbia e Lituania ai quarti
EuroBasket 2015: anche Rep. Ceca, Serbia e Lituania ai quarti

EuroBasket 2015: anche Rep. Ceca, Serbia e Lituania ai quarti

Due pronostici rispettati e uno ribaltato, nella domenica degli ottavi di EuroBasket 2015: accedono infatti ai quarti Rep. Ceca, Serbia e Lituania (quest’ultima avversaria dell’Italia).

La vera sorpresa della giornata è arrivata nella gara delle 12: la Repubblica Ceca ha letteralmente piegato la Croazia con un perentorio 80-59.

Trascinata da un grande Ian Vesely (20 punti e 13 rimbalzi, praticamente la metà di tutto il resto della squadra) e da un decisivo Tomás Satoransky (10 points, 11 assists, 5 rimbalzi e 3 stoppate per un 23enne sono parecchio), la formazione ceca ha sbaragliato la concorrenza di Simon, Bogdanovic e soci.

Una sconfitta che i biancorossi croati, favoriti della vigilia, certo non si aspettavano e che ha maturata soprattutto nel secondo parziale: 18-28 per i cechi.

Ora per Vesely e compagni c’è l’ostacolo, a dir poco insormontabile, rappresentato dalla Serbia: i ragazzi di Sasha Djordjevic hanno vinto con la Finlandia, ma il 94-81 dimostra che la battaglia per i quarti è stata a dir poco sudata per i vicecampioni del Mondo.

I finlandesi avevano addirittura il primo quarto, seppur di misura 23-24, costringendo i serbi ad accelerare nel secondo e nell’ultimo quarto per avere la meglio. Migliore in campo per le Aquile Bianche di Serbia l’enorme Miroslav Raduljica (27 punti e 4 rimbalzi), quasi eguagliato dall’altra parte dal finnico Sasu Salin (26 punti).

Dopo Israele-Italia (52-82 per noi) la Lituania è riuscita a piegare, seppur a fatica, la Georgia: 85-81 per la squadra di Valanciunas e dell’”italiano” Lavrinovic, in una match giocato punto a punto e concluso al filo di lana.

Partita sensazionale del madridista Jonas Maciulis: l’ala lituana ha concluso con 34 punti, 6 rimbalzi, 4 stoppate ma soprattutto la tripla decisiva a 37” dal termine che ha sentenziato in modo definitivo il successo sulla nazionale di Zaza Pachulia.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*