ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Coppa Bernocchi 2015, colpo da campione di Vincenzo Nibali
Coppa Bernocchi 2015, colpo da campione di Vincenzo Nibali

Coppa Bernocchi 2015, colpo da campione di Vincenzo Nibali

È Vincenzo Nibali ad alzare le braccia al cielo alla Coppa Bernocchi 2015, seconda prova del Trittico Lombardo. Ci si aspettava il successo di un velocista nella prova organizzata dalla US Legnanese, ed invece è il campione italiano a dare la zampata vincente a un chilometro alla fine, riscattandosi del secondo posto ottenuto ieri e dando prova del suo ottimo stato di forma.

Dopo la pioggia trovata dai corridori alla partenza della Agostoni, è il sole ad accoglierli a Legnano per lo start della Coppa Bernocchi. Avvio di gara molto veloce e continui attacchi per portare via la fuga. A provarci inizialmente è un drappello di ben trenta unità – tra cui Matteo Trentin e Federico Zurlo (Italia), Edward Ravasi (Lampre-Merida), Emanuele Sella (Androni-Sidermec), Stefano Pirazzi (Bardiani-Csf), Cesare Benedetti (Bora-Argon 18), Manuel Belletti (Southeast), Marco Marcato (Wanty-Groupe Goubert) e Michele Scartezzini (MGKvis) – che arriva a raggiungere un vantaggio di poco superiore al minuto, ma viene ripreso dopo 50 chilometri percorsi.

Poi è la volta di Edward Ravasi (Lampre – Merida), Serghei Tvetcov e Emanuele Sella (Androni – Sidermec) e Frederic Brun (Bretagne – Seche), che vengono lasciati andare dal gruppo e, dopo 100 km alle spalle, raggiungono un vantaggio superiore ai 4 minuti. È da questo momento che il gruppo cambia notevolmente l’andatura e, condotto dall’Astana, riduce drasticamente lo svantaggio. Ad allungare ci provano Kristian Sbaragli (MTN Qhubeka) Vincenzo Nibali (Astana) e Marco Marcato (Wanty-Groupe Gobert), ma i tre vengono poco dopo risucchiati da un gruppo spezzatosi e composto da non oltre 50 elementi.

A 50 chilometri al traguardo, la situazione vede i quattro fuggitivi con un margine inferiore al minuto sul gruppo, dal quale fuoriesce Emmanuel Buchmann (Bora-Argon18), che riesce a riportarsi sugli uomini al comando. Poco dopo è la volta di altri corridori che si aggregano ai battistrada: Vincenzo Nibali e Paolo Tiralongo (Astana), Sonny Colbrelli (Bardiani – CSF), Kristian Sbaragli (MTN – Qhubeka) ed Enrico Gasparotto (Wanty – Groupe Gobert), mentre perdono contatto dai primi Ravasi e Brun.

Ma la situazione è estremamente incerta e difatti non dura molto neppure quest’azione. Ma a riprovarci è ancora uno scatenato Vincenzo Nibali, che assieme a Matteo Trentin (Italia), Mauro Finetto (Southeast), Carlos Quintero (Colombia), Gianfranco Zilioli (Androni-Sidermec) e José Mendes (Bora-Argon 18), riesce ad acquisire ai 20 km all’arrivo un vantaggio di 35″, che rimane più o meno stabile al cartello dei 10 km. Grazie ai cambi regolari, il vantaggio rimane pressoché immutato fino agli ultimi 2000 metri.

Ad anticipare la volata ci prova invano Mendes, superato da un grandissimo Vincenzo Nibali, che beffa gli altri attaccanti ed il gruppo e va ad aggiudicarsi la Coppa Bernocchi 2015! Alle sue spalle giungono Mauro Finetto e Matteo Trentin, mentre la volata del gruppo viene vinta da Sonny Colbrelli.

Ordine d’arrivo:
1. Vincenzo Nibali (Astana)
2. Mauro Finetto (Southeast)
3. Matteo Trentin (Selezione Italiana)
4. Carlos Quintero (Colombia)
5. José Mendes (Bora-Argon 18)
6. Gianfranco Zilioli (Androni – Sidermec)
7. Sonny Colbrelli (Bardiani-CSF)
8. Giacomo Nizzolo (Selezione Italiana)
9. Niccolò Bonifazio (Lampre-Merida)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*