ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > EuroBasket 2015, l’Italbasket va al preolimpico: Rep. Ceca ko 85-70
EuroBasket 2015, l’Italbasket va al preolimpico: Rep. Ceca ko 85-70

EuroBasket 2015, l’Italbasket va al preolimpico: Rep. Ceca ko 85-70

Italbasket, missione compiuta. Gli azzurri della pallacanestro ottengono il pass per il torneo preolimpico, battendo la Rep. Ceca 85-70. Buona risposta, dopo i rimpianti di ieri.

Si temeva che la gara persa con la Lituania avesse lasciato scorie indelebili nella mente e nelle gambe dell’Italia, e invece gli azzurri di Pianigiani hanno risposto alla grande e ora possono continuare a inseguire il sogno olimpico: la partita vinta stasera infatti li qualifica al torneo preolimpico del prossimo anno.

Ancora un’ottima prestazione di Andrea Bargnani, top scorer italiano con 21 punti; bene anche come di consueto Danilo Gallinari, che chiude quasi in doppia doppia con 15 punti e 8 rimbalzi. Dalla parte ceca è super prova di Vesely, a referto 26 punti e 12 rimbalzi.

Primo quarto molto equilibrato, con un Vesely scatenato sotto i tabelloni e capace di chiudere in doppia cifra già dopo 10’. Nel secondo Satoransky piazza la tripla con cui i cechi provano ad allungare sul 28-25, ma l’Italia non resta a guardare.

La reazione azzurra si materializza con Aradori e Cusin (grande prova del Cuso sia in attacco che in difesa, tra rimbalzi e stoppate). Poi ci pensano il Gallo e Belinelli – con la solita tripla fulminante – a chiudere il quarto col vantaggio azzurro di +5.

La vera svolta della partita arriva dopo l’intervallo: Gallinari e Bargnani entrano con grande cattiveria, e cominciano a far piovere tiri da tutte le parti; l’Italia comincia a scavare un solco che presto diventerà invalicabile da parte della Repubblica Ceca.

Con due bombe di fila il Beli chiude il bellissimo parziale di 32-17 per la nostra Italbasket, che è in forma in attacco e ordinata anche in difesa: all’ultima sirena l’Italia arriva sul 74-54.

È un gap che i cechi non riescono più a colmare, nonostante a inizio ultimo quarto la valida coppia Vesely-Satoransky riporti i nostri avversari sul -13 (76-63). Gentile e Bargnani decidono però che la partita deve essere messa in ghiaccio e riallungano di nuovo: l’Italia va sul +18 e alla fine si finisce con pura accademia: 85-70 in favore dei nostri azzurri.

L’Italbasket finisce così il suo Europeo: la vittoria ci porta al preolimpico, che era di certo l’obiettivo minimo, ma resta anche un po’ di amarezza per la gara persa ieri con la Lituania, che avrebbe potuto riportarci in una semifinale europea che manca ormai da Stoccolma 2009.

Ora si faranno tutti i bilanci possibili: la sensazione però è che quest’Italbasket abbia un potenziale enorme da sfruttare, in termini di talento ed energia. C’è ancora un anno prima di arrivare a Rio (passando per il preolimpico): il sogno dei Giochi va coltivato con la stessa passione che i ragazzi di Pianigiani hanno messo in campo nelle sette partite di quest’EuroBasket, e anche con qualche errore in meno.

ITALIA – REPUBBLICA CECA (21-21; 42-37; 74-54; 85-70)

ITALIA: Della Valle, Belinelli 12, Aradori 7, Gentile 15, Gallinari 15, Bargnani 21, Cusin 4, Datome, Melli 4, Cinciarini 5, Hackett 2, Polonara

REP.CECA: Benda 2, Auda, Pumprla 3, Hruban 5, Satoransky 12, Welsch 4, Houska 5, Barton 2, Jelinek, Sirina 3, Schilb 8, Vesely 26

Nell’altra finalina di oggi, Grecia batte Lettonia 97-90 (è stata l’ultima partita in nazionale della bandiera ellenica Vassilis Spanoulis).


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*