ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > EuroBasket 2015, la Spagna mata la Francia: mostruoso Pau Gasol!
EuroBasket 2015, la Spagna mata la Francia: mostruoso Pau Gasol!
Pau Gasol Spagna-Francia EuroBasket 2015

EuroBasket 2015, la Spagna mata la Francia: mostruoso Pau Gasol!

A EuroBasket la Spagna spazza via la Francia che così non potrà difendere il titolo di campione Europeo domenica a Lille: finisce 80-75, 40 punti solo di Gasol!

Una disfatta clamorosa, per i galletti guidati da Tony Parker: il play degli Spurs ha deluso tutte le aspettative, steccando completamente la partita (appena 10 punti segnati e poca assistenza in cabina di regia).

De Colo, Batum e il resto della compagnia si mangeranno le mani per chissà quanto tempo: nel terzo e nell’ultimo quarto la squadra di Collet aveva tutta l’inerzia della gara dalla loro parte e, con un po’ di cattiveria sotto canestro, avrebbe mantenuto la Spagna a distanza di sicurezza.

È un vero incubo alla francese: svanisce il sogno della doppietta Europea, si dovrà affrontare il torneo preolimpico per andare a Rio e ora i transalpini rischiano di rimanere fuori anche dal bronzo.

Una resurrezione autentica invece per gli iberici allenati dal ‘nostro’ Sergio Scariolo, col cuore indomabile con un campione di livello assoluto per il quale sprecare aggettivi rischia di diventare pleonastico: tutta la Spagna si è aggrappata con le unghie e con i denti al genio e alla fisicità di Pau Gasol, 40 punti a referto e un’altra prova enciclopedica che entra negli annali di questo sport!

Grazie al centro dei Bulls, gli spagnoli volano in finale e conquistano anche l’accesso diretto a Rio 2016. E lo fanno in una partita che dopo il terzo quarto li vedeva costretti a soccombere sotto i colpi di Gobert e Lauvergne.

È stata, è bene dirlo, una partita di un’intensità e di una fisicità pazzesca, sia nelle transizioni sia sotto canestro: una gara distruttiva e logorante, sia nel fisico che nei nervi di ciascun giocatore in campo.

La Francia inizia molto meglio: allunghi prima sul 15-8 e poi sul 20-14, ma con la tripla di Chacho Rodrìguez gli spagnoli tornano sotto sul -3. Stessa musica anche nel secondo quarto: transalpini avanti due volte ma costretti a subire poi le risposte di Gasol e Rudi Fernandez: all’intervallo Francia avanti di un solo punto.

Nel terzo quarto la Francia prova, e riesce, a prendere il largo: break e vantaggio in doppia cifra sul 51-40, con due triple in successione di Lauvergne.

Ma la Spagna ha dalla sua un giocatore straordinario: Pau Gasol si carica la squadra sulle spalle, portando a casa falli su falli degli avversari e viaggiando sempre in lunetta. Quando non ci riesce coi liberi, parte di schiena prendendo – e vincendo nell’80-90% dei casi – gli incontenibili miss-match con Rudy Gobert.

Nell’ultimo quarto la tripla di De Colo porta di nuovo la Francia a sfiorare la nuova doppia cifra di vantaggio (61-52), ma i Bleus devono fronteggiare ancora la tempesta-Gasoliana: il 35enne iberico costruisce un parzialone pazzesco di 10-0 portando la Spagna in vantaggio.

Poi, tripla fenomenale di Rodriguez: 66-63 Spagna a 16”; pubblico gelato, sembra finita, e invece Nicholas Batum si prende una tripla impressionante dall’angolo e piazza il colpo che manda tutto all’overtime: 66-66 dopo che lo stesso Batum stoppava Gasol sottocanestro.

Nell’overtime apre un sottomano di Rodriguez, ma prima Parker e poi Gobert rispondono. La Spagna si affidava sempre e solo a Gasol, che è semplicemente meraviglioso e con due schiacciate potentissime fa volare sul +3 la squadra di Scariolo a 18” secondi dal termine.

Sull’azione di rimessa Claver fa una sciocchezza colossale commettendo fallo sul tiro di Batum. L’ala dei Charlotte Hornets va in lunetta per tre liberi pesantissimi: sbaglia il primo, molla la concentrazione e non insacca nemmeno i due successivi.

La Francia capitola, sul successivo affondo spagnolo Gasol schiaccia il suo 40esimo punto, e l’80-75 di marca spagnolo (50% di tutta la squadra!) che manda la squadra di Scariolo in paradiso: sconfitta nella semifinale di EuroBasket 2013 vendicata, eccome!

SPAGNA-FRANCIA 80-75 d.t.s (17-20; 15-13; 16-23; 18-10; 14-9)

SPAGNA: Gasol 40, Fernandez 7, Rodriguez 15, Hernangomez, Ribas, Reyes 2, Claver 2, San Emeterio, Llull 7, Aguilar, Mirotic 7, Vives

FRANCIA: Westermann, Batum 14, Lauvergne 11, Kahudi, Parker 10, Fournier 3, Pietrus, De Colo 14, Diaw 5, Gelabale 10, Gobert 8, Jaiteh

Oggi Serbia-Lituania (ore 21.00, Sky Sport 3) decreterà chi andrà a fare compagnia alla Spagna per la finalissima, e chi alla Francia per quella del terzo/quarto posto.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*