ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > EuroVolley 2015, l’Italia fa il bis: 3-1 alla Slovenia. Oggi con l’Olanda
EuroVolley 2015, l’Italia fa il bis: 3-1 alla Slovenia. Oggi con l’Olanda

EuroVolley 2015, l’Italia fa il bis: 3-1 alla Slovenia. Oggi con l’Olanda

Nella seconda giornata di EuroVolley 2015, l’Italia del volley femminile sconfigge la Slovenia per 3-1. Oggi la sfida decisiva alle padrone di casa olandesi per il primo posto.

L’Italvolley in rosa di Marco Bonitta lascia per strada un set, come testimonia il punteggio finale (25-9; 25-12; 24-26; 25-11) ma raggiunge comunque l’obiettivo minimo: presentarsi al big match della Pool A a punteggio pieno; vincere oggi con le Oranjes sarebbe importantissimo perché eviterebbe a Del Core e compagne il passaggio attraverso ai play off, qualificando direttamente ai quarti.

All’inizio si pensava che quella con la Slovenia sarebbe stato l’incontro più facile del torneo – le slave sono alla loro prima partecipazione a un Europeo, e giocoforza sono la matricola della kermesse; i primi due parziali infatti sono stati letteralmente dominate dalle ragazze azzurre.

Peccato però per la flessione nel terzo set, che poteva darci un rotondo 3-0 e che invece le balcaniche in verde hanno portato sino ai vantaggi, giocando alla pari con la Nazionale di Bonitta e costringendola ad allungare l’incontro fino al quarto parziale.

Il ct si è fatto sentire sul cambio campo e la reazione azzurra si è materializzata immediatamente: 10-0 sulla battuta di Leo Lo Bianco e distanza di sicurezza che è rimasta praticamente intatta fino alla fine dell’incontro.

Il CT Campione del Mondo 2002 inizia l’incontro con il sestetto tipo: Leo Lo Bianco in cabina di regia, Valentina Diouf opposto, Del Core e Lucia Bosetti di banda, Martina Guiggi e Cristina Chirichella al centro, Monica De Gennaro il libero. Poi largo turnover, con gli innesti tra le altre di Sorokaite, Arrighetti e Tirozzi.

Tra le nostre ragazze la migliore è stata Cristina Chirichella top scorer con 19 punti e 12 muri complessivi; bene anche la capitana Antonella Del Core (12 punti, 44% in attacco, 4 aces), Diouf ferma a 11 marcature in due set (57%, 3 muri).

Per l’Italia 22 muri di squadra, 11 aces; eccellenti ancora le accelerazioni col servizio: decisivi in particolare i turni di Del Core in avvio di primo set e quello di Lo Bianco nel quarto.

Oggi come si diceva la sfida all’Olanda (diretta alle 20 su RaiSport 2). Vincere per andare avanti senza patemi ma con tanta convinzione.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*