ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Team Sky, annunciata la squadra 2016
Team Sky, annunciata la squadra 2016

Team Sky, annunciata la squadra 2016

Il Team Sky anticipa tutti ed annuncia la rosa completa per la stagione 2016: prima della conclusione effettiva dell’annata in corso, la corazzata britannica è così già pronta a presentare tutti gli atleti che indosseranno la divisa nera per i prossimi dodici mesi.

Saranno 29 i corridori. In uscita sei uomini: Nathan Earle, Bernhard Eisel, Danny Pate, Kanstantsin Siutsou, Chris Sutton e soprattutto Richie Porte, il nome più altisonante, accasatosi alla Bmc. Costoro saranno rimpiazzati da sette new entry: Michal Golas, Beñat Intxausti, Michal Kwiatkowski, Mikel Landa, Alex Peters, Danny Van Poppel ed il neoprofessionista italiano Gianni Moscon.

Ventitré le confermeAndrew Fenn, Chris Froome, Sergio Henao, Leopold Konig, David Lopez, Lars Petter Nordhaug, Wout Poels, Salvatore Puccio, Nicolas Roche, Ben Swift, Geraint Thomas, Elia Viviani, Ian Boswell, Philip Deignan, Sebastian Henao, Peter Kennaugh, Vasil Kiryienka, Christian Knees, Mikel Nieve, Luke Rowe, Ian Stannard e Xabier Zandio.

Una squadra completa sotto tutti i punti di vista, in grado di farsi valere su ogni terreno: Chris Froome capitano per le corse a tappe (nella sua mente il Tour de France); Mikel Landa potrà correre da capitano il Giro d’Italia; Geraint Thomas darà una mano al leader nei Grandi Giri, tenendosi però pronto a giocarsi le sue chances nelle Classiche allo stesso modo dell’ex campione del mondo Michal Kwiatkowski; Elia Viviani l’atleta di riferimento per le volate, affiancato da Ben Swift. Con il veronese, gli altri due italiani presenti in squadra sono Salvatore Puccio e Gianni Moscon.

“È una squadra forte che di certo sarà competitiva nelle più importanti corse“, è il commento del general manager Dave Brailford, che aggiunge: “Abbiamo ingaggiato alcuni dei più forti giovani in circolazione, come l’ex campione iridato Michal Kwiatkowski e Mikel Landa, ma allo stesso tempo abbiamo mantenuto il nucleo che questa stagione ci ha permesso di vincere tanto”.

“La Gran Bretagna è diventata una nazione di ciclismo nell’ultimo decennio e vogliamo che sempre più persone amino questo sport“, conclude il numero uno del team, l’indiscusso artefice del grande sviluppo di questo sport nel suo Paese.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*