ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > È un’altra Juventus in Champions League: matato anche il Siviglia
È un’altra Juventus in Champions League: matato anche il Siviglia

È un’altra Juventus in Champions League: matato anche il Siviglia

Cambia volto la Juventus in Champions League. Nonostante l’avvio a dir poco disastroso in Campionato, gli uomini di Massimiliano Allegri si trasformano in Coppa e, dopo la bella vittoria in trasferta contro il Manchester City nella giornata di debutto, annientano anche il Siviglia allo Juventus Stadium per 2-0 e sono ora soli in testa al girone a quota 6 punti.

Solidi in fase difensiva, concreti in quella offensiva: i bianconeri sono padroni del campo contro gli spagnoli vincitori dell’Europa League 2015 e, complice il 4-3-3 schierato dal tecnico livornese, dimostrano di saper essere ancora quella squadra capace di arrivare all’ultimo atto della competizione solamente tre mesi fa.

Portano la firma di Alvaro Morata, con un preciso colpo di testa su azione cominciata da Cuadrado, e Simone Zaza (velenoso contropiede che apre in due la difesa avversaria) le reti bianconere, ma è tutta la squadra ad imprimere il suo marchio alla partita. In particolare Sami Khedira, che in mezzo al campo prende coraggio, recupera tanti palloni e li smista al reparto offensivo.

Può essere così soddisfatto Allegri, che però, come al solito, preferisce mantenere il profilo basso: “Credo che i ragazzi abbiano fatto una buona partita“, spiega ai microfoni dei giornalisti al termine del match, aggiungendo comunque come si aspetti una ulteriore crescita nell'”abbassare i ritmi e tenere più palla” quando occorre.

Grande la serata di Morata, che mette a segno il quinto centro consecutivo in Champions, eguagliando un certo Alessandro Del Piero che riuscì nella stessa impresa nel 1995: “Devo lavorare per segnare anche in Serie A, quindi, non definitemi uomo Champions”, sono le sue parole, che denotano la modestia dello spagnolo che in poco tempo ha conquistato i tifosi bianconeri.

Ed un applauso finale anche a Paulo Dybala, l’iniziatore del contropiede che ha portato in gol l’ex attaccante del Sassuolo. “Sono felice per la giocata“, dichiara l’argentino, che poi twitta in tarda serata: “Questa è la vera Juve! Andiamooo!”.

https://www.youtube.com/watch?v=-xk9a_28t2E


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*