ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Chris Froome guarda alla prossima stagione: “Tour de France e Rio 2016”
Chris Froome guarda alla prossima stagione: “Tour de France e Rio 2016”

Chris Froome guarda alla prossima stagione: “Tour de France e Rio 2016”

La sua stagione agonistica può dirsi già conclusa con il secondo trionfo al Tour de France, ma Chris Frooome non perde tempo e pianifica gli obiettivi della prossima annata. Ritornato proprio in questi giorni a pedalare dopo la caduta che l’ha costretto al ritiro nel corso della tappa di Andorra alla Vuelta a Espana, il leader del Team Sky si sta concedendo un periodo lontano dai riflettori per potersi dedicare più a lungo a sua moglie, che darà presto alla luce un bambino.

Ma poche distrazioni, per il britannico, che in un’intervista rilasciata alla rete britannica SkySports rivela cosa lo attenderà nel 2016. Riconfermarsi re del Tour de France sarà la sua priorità. Dopo i successi del 2013 e del 2015, la terza Grande Boucle lo proietterebbe certamente nella storia perché soltanto tre corridori – Philippe Thys, Louison Bobet e Greg LeMond – sono riusciti prima di lui a fare tripletta alla Grande Boucle.

Il percorso ufficiale verrà svelato solamente il prossimo 20 ottobre, ma a questo punto è già chiaro come neppure stavolta il Giro d’Italia sia nei suoi pensieri, mentre per quanto riguarda la Vuelta lascia aperto un (piccolo) spiraglio, dichiarando di voler provare prima o poi a vincerla, dopo due secondi posti ottenuti in passato.

L’altro grande obiettivo risponde al nome di Rio 2016. Sono proprio i Giochi Olimpici brasiliani, infatti, a stuzzicare il keniano bianco, attratto dai 5000 metri di dislivello del percorso proposto dagli organizzatori. Facendo affidamento sul picco di condizione di cui potrà beneficiare dopo la conclusione del Tour, Froome tenterà di essere competitivo in entrambe le prove olimpiche, tanto quella in linea quanto quella a cronometro, specialità nella quale ha già conquistato il bronzo ai Giochi di casa di Londra 2012.

Le ambizioni sono molte, dunque, e siamo certi che l’atleta scoperto da Claudio Corti si preparerà ad un inverno di duro lavoro per affinare il suo frullatore.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*