ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vincenzo Nibali rompe l’incantesimo: Il Lombardia 2015 è azzurro!
Vincenzo Nibali rompe l’incantesimo: Il Lombardia 2015 è azzurro!

Vincenzo Nibali rompe l’incantesimo: Il Lombardia 2015 è azzurro!

Sette lunghi anni spazzati via da un fuoriclasse che risponde al nome di Vincenzo Nibali. Finalmente torna a colorarsi d’azzurro una Classica-Monumento: lo Squalo si rende artefice di una vera impresa e conquista Il Lombardia 2015 al termine di una prova esaltante, conclusa con l’arrivo a braccia alzate sul traguardo di Como.

Da Bergamo a Como per 245 km e sotto un cielo fortunatamente clemente con i corridori. Start ufficiale alle 10.30 con 198 partenti (non prendono il via Serghei Tvetcov della Androni Sidermec e Andrea Fedi della Southeast). Il primo attacco di giornata nasce al km 13, quando Stefan Schumacher (CCC Sprandi) e Jan Polanc (Lampre Merida) si avvantaggiano, poi raggiunti da Enrico Barbin (Bardiani CSF), Pierpaolo De Negri (Nippo Fantini), Dennis Van Winden (Lotto NL Jumbo), Simon Geschke (Giant Alpecin), Marco Canola (UnitedHealthcare) e Matteo Busato (Southeast).

Il gruppo sembra inizialmente non concedere molto spazio, ma poi lascia fare, col vantaggio dei battistrada che, allo scoccare dei 200 km alla meta, è superiore ai sette minuti. La corsa va però via ad alte velocità e, all’imbocco della Madonna del Ghisallo, uno dei punti simbolo della corsa, il gap tra fuggitivi e plotone è di 3’50”. E mentre davanti si muovono Cesare Benedetti e Marco Canola, da dietro fuoriescono i seguenti atleti: Tom Jelte Slagter (Cannondale-Garmin), Michal Kwiatkowski, Zdenek Stybar, Matteo Trentin, Carlos VeronaLukasz Wisniowski (Etixx-QuickStep), Tim Wellens (Lotto Soudal), Jon Izaguirre (Movistar), Robert Gesink e Timo Roosen (LottoNL-Jumbo), Giacomo Nizzolo (Trek).

Sono Tim Wellens e Michal Kwiatkowski i primi ad andare a riprendere, per poi sorpassare, il duo di testa, mentre dietro si compatta il gruppo dei migliori, costituito da ventitré corridori, tra Vincenzo Nibali, Mikel Landa e Diego Rosa (Astana), Thibaut Pinot (FDJ), Mikel Nieve, Wout Poels e Sergio Henao (Sky), Alejandro Valverde (Movistar), Simon Yates e Esteban Chaves (Orica GreenEdge), Gianluca Brambilla e Carlos Verona (Etixx-QuickStep), Warren Barguil (Giant Alpecin), Daniel Moreno (Katusha), Robert Gesink (Lotto NL Jumbo) e Tony Gallopin (Lotto Soudal), tutti usciti indenni dalla durissima ascesa verso la Colma di Sormano.

Ma è sul Civiglio che le cose cambiano. La coppia Astana rende davvero impegnativa una corsa già resa esigente dal percorso ostico: i due atleti del team kazako scattano a ripetizione per provare a scremare il gruppo, nel quale rimangono non più di dieci elementi. In salita nessuno dei due riesce a fare il vuoto, ma all’imbocco della discesa ecco che lo Squalo opera un allungo importante e se ne va.

Diciassette chilometri al termine. Sono tanti per arrivare al traguardo, ma il campione italiano va a tutta, disegna le curve perfettamente e arriva a guadagnare 40″ sul gruppetto inseguitore, dal quale fuoriescono Thibaut Pinot e soprattutto Daniel Moreno. È quest’ultimo il più immediato inseguitore del siciliano, che chilometro dopo chilometro vede assottigliarsi sempre più il vantaggio, ma anche la distanza che lo separa dall’arrivo.

Sul San Fermo sono ormai poco più di 10 i secondi che separano i due, ma ecco che lo scollinamento salva l’azzurro, che riprende a martellare con un rapporto agile sulla successiva discesa. È fatta: lo spagnolo si arrende e così è una passerella per Vincenzo Nibali sul rettilineo finale. Il vento gli stampa una bandierina tricolore sull’addome perché è tutta azzurra la festa: Il Lombardia 2015 torna a parlare italiano come non accadeva da sette anni. Ed è il nostro corridore più rappresentativo a riuscire nell’impresa.

Daniel Moreno arriva secondo a  20″, terzo è Thibaut Pinot seguito da Alejandro Valverde e da un monumentale Diego Rosa, fantastico protagonista della vittoria del suo capitano. A terminare nei dieci anche Gianluca Brambilla (Etixx-QuickStep).

Ordine d’arrivo:

1 Vincenzo NIBALI ITA AST 6:16:28
2 Daniel MORENO ESP KAT 21
3 Thibaut PINOT FRA FDJ 32
4 Alejandro VALVERDE ESP MOV 46
5 Diego ROSA ITA AST 46
6 Mikel NIEVE ESP SKY 46
7 Tony GALLOPIN FRA LTS 56
8 Esteban CHAVES COL OGE 56
9 Sergio Luis HENAO COL SKY 56
10 Gianluca BRAMBILLA ITA EQS +1:10
11 Robert GESINK NED TLJ +3:06
12 Wouter POELS NED SKY +4:10
13 Tom Jelte SLAGTER NED TCG +4:23
14 Cesare BENEDETTI ITA BOA +4:23
15 Alexis VUILLERMOZ FRA ALM +4:23
16 Carlos VERONA ESP EQS +4:23
17 Romain BARDET FRA ALM +4:25
18 Simon YATES GBR OGE +4:25
19 Domenico POZZOVIVO ITA ALM +4:58
20 Warren BARGUIL FRA TGA +4:58

https://www.youtube.com/watch?v=PVDGlcYm0dg


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*