ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > GP Peccioli – Coppa Sabatini 2015, sorpresa Prades!
GP Peccioli – Coppa Sabatini 2015, sorpresa Prades!

GP Peccioli – Coppa Sabatini 2015, sorpresa Prades!

Epilogo a sorpresa al Gran Premio Città di Peccioli – Coppa Sabatini 2015. Ad imporsi sul traguardo di Viale Mazzini è, contro ogni pronostico, lo spagnolo Eduard Prades (Caja Rural-RGA), che riesce a beffare nel finale tutti i corridori più attesi. A comporre con lui il podio sono l’olandese Maurits Lammertink (Roompot) e Mauro Finetto (Southeast).

Alle ore 11.15, con 107 corridori al via, parte la 63^ edizione della Coppa Sabatini. I primi ad attaccare sono l’italiano Gianfranco Zilioli (Androni Siderme) ed il belga Arthur Van Overberghe (Topsport Vlaanderen), poi raggiunti dal francese Maxime Cam (Bretagne-Seché). Il gruppo procede inizialmente ad andatura tranquilla e lascia spazio ai tre, che raggiungono un vantaggio massimo superiore ai 6 minuti dopo 50 km percorsi.

Il gap fuggitivi-gruppo rimane costante per molti chilometri e si riduce considerevolmente soltanto all’entrata nel secondo circuito cittadino, sotto la spinta della Bardiani-Csf del campione uscente Sonny Colbrelli, che screma il gruppo in occasione di ogni passaggio sullo strappo di Peccioli. L’azione dei battistrada si esaurisce definitivamente quando mancano 25 km al traguardo. Dopo un vano tentativo di Sjoerd Van Ginneken (Roompot) e Francesco Gavazzi (Southeast), il plotone procede compatto ad alta velocità, con MTN Qhubeka e TopSport Vlaanderen che si fanno vedere in testa.

Si arriva così sullo strappo conclusivo con tutti i migliori in prima linea – una ventina di unità – pronti a giocarsi la corsa. Enrico Barbin (Bardiani-Csf) scandisce il ritmo, Valerio Conti (Lampre-Merida) è il primo a provare l’anticipo, seguito da Jan Bakelants (Ag2R La Mondiale), ma a spuntarla allo sprint è l’iberico Eduard Prades, che pone la sua ruota davanti a quella del neerlandese Maurits Lammertink e dell’italiano Mauro Finetto.

Ordine d’arrivo:

1. Eduard Prades (Caja Rural – RGA)
2. Maurits Lammertink (Team Roompot)
3. Mauro Finetto (Southeast)
4. Simone Ponzi (Southeast)
5. Andrea Fedi (Southeast)
6. Sonny Colbrelli (Bardiani – CSF)
7. Jan Bakelants (Ag2r La Mondiale)
8. Leonardo Duque (Colombia)
9. Davide Rebellin (CCC Sprandi)
10. Valerio Conti (Lampre – Merida)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*