ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Abu Dhabi Tour 2015, a Chaves la tappa regina. Secondo Aru
Abu Dhabi Tour 2015, a Chaves la tappa regina. Secondo Aru

Abu Dhabi Tour 2015, a Chaves la tappa regina. Secondo Aru

Esteban Chaves festeggia all’Abu Dhabi Tour 2015. Lo scalatore della Orica-GreenEDGE, che abbiamo imparato ad apprezzare all’ultima Vuelta a Espana – due successi parziali e quinto posto nella generale – fa sua la frazione regina della corsa organizzata da RCS Sport: arrivo in solitaria nella Al Ain Stage, con traguardo posto in cima allo Jebel Hafeet. Secondo posto per Fabio Aru (Astana).

Dopo la fuga andata non a buon fine di Rafaa Chtioui (SkyDive Dubai) ed Alessandro Bazzana (UnitedHealthcare), si decide sull’ascesa finale lunga 11 km, come da pronostico, l’intera frazione. Astana a fare l’andatura in testa al gruppo e, a rompere gli indugi, è Vincenzo Nibali, che scatta portandosi dietro Esteban Chaves. Il colombiano non si limita a stare dietro al campione italiano, ma scatta a ripetizione, togliendosi dalla ruota il suo compagno d’attacco e proseguendo tutto solo.

Alle sue spalle si forma un gruppetto con tutti i migliori, tra i quali fuoriesce l’altro capitano Astana, Fabio Aru, che prova a riportarsi sul battistrada assieme a Wouter Poels (Team Sky). Mentre Nibali fa fatica – soprattutto per via del gran caldo – e procede con andatura più moderata assieme ad Alejandro Valverde (Movistar), Chaves sembra fare il vuoto e guadagna oltre trenta secondi su Poels, che nel frattempo stacca il sardo.

Il ricongiungimento tra olandese e colombiano avviene all’ultimo chilometro: il primo lancia la volata e sembra possa avere facile gioco. Ma all’ultima curva scivola e regala il successo al sudamericano, che vede dunque premiata la caparbietà mostrata nel corso dell’intera salita. Per lui anche la maglia rossa di leader di una classifica generale di fatto ipotecata.

A sopravanzare sul traguardo Poels è anche il nostro Aru, che chiude a 12″. E ancora italiani protagonisti nei dieci: quarto è Diego Ulissi (Lampre-Merida), nono Vincenzo Nibali e decimo Giovanni Visconti (Movistar).

Ordine d’arrivo 3^ tappa:

1 Johan Estaban Chaves (OGE) 3:28:04
2 Fabio Aru (AST) +12
3 Wouter Poels (SKY) +21
4 Diego Ulissi (LAM) +31
5 Janez Brajkovic (UHC) m.t.
6 Gianluca Brambilla (EQS) +1.19
7 Alejandro Valverde (MOV) m.t.
8 Leopold Konig (SKY) m.t.
9 Vincenzo Nibali (AST) m.t.
10 Giovanni Visconti (MOV) +1.30

Classifica generale:

1 Johan Estaban Chaves (OGE)
2 Fabio Aru (AST) +16
3 Wouter Poels (SKY) +27
4 Diego Ulissi (LAM) +41
5 Janez Brajkovic (UHC) m.t.
6 Gianluca Brambilla (EQS) +1.29
7 Alejandro Valverde (MOV) m.t.
8 Leopold Konig (SKY) m.t.
9 Vincenzo Nibali (AST) m.t.
10 Giovanni Visconti (MOV) +1.40

https://www.youtube.com/watch?v=mbck_VTMsWk

Domani si concluderà l’Abu Dhabi Tour con The Yas Stage: 110 km completamente pianeggianti lungo il circuito automobilistico di Yas Marina (20 giri da 5.5 km ciascuno). Si assisterà ad una nuova volata.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*