ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Parigi – Tours 2015, colpaccio di Matteo Trentin!
Parigi – Tours 2015, colpaccio di Matteo Trentin!

Parigi – Tours 2015, colpaccio di Matteo Trentin!

Torna a parlare azzurro la Parigi – Tours. Tre anni dopo l’affermazione di Marco Marcato, è Matteo Trentin a far sua la nobile corsa – il mancato inserimento nel WorldTour non cancella la sua storia e la sua tradizione – che chiude di fatto la stagione 2015.

In uno sprint a tre, il corridore della Etix – QuickStep batte Tosh Van Der Sande (Lotto Soudal) e Greg Van Avermaet (Bmc). Ed è l’edizione più veloce della storia: con la media oraria di 49.600 km/h, viene battuto il record del 1997, anno in cui vinse Andrey Tchmil.

Un successo costruito sin dal mattino dall’atleta azzurro, riuscito ad entrare nel tentativo di fuga che caratterizzerà l’intera corsa. E sono in trenta coloro che ne fanno parte: tra gli altri, Tony Gallopin e Tosh van Der Sande (Lotto Soudal), Arnaude Demare (Fdj), Greg Van Avermaet (Bmc), Alexis Gougeard (Ag2R La Mondiale), Yves Lampaert, Gianni Meersman e Matteo Trentin (Etixx-QuickStep), Heinrich Haussler (IAM), Pavel Brutt (Katusha).

Si viaggia ad una media oraria altissima ed il gruppo, pur non lasciando troppo spazio al forte drappello degli attaccanti – quattro minuti il vantaggio massimo – non riesce nel ricongiungimento. Si fanno così beffare alcuni dei grandi favoriti della vigilia, come Nacer Bouhanni (Cofidis), per esempio, che devono rinunciare alla possibilità di giocarsi il successo.

Sono la Cote de Crochu e la Cote de l’Epan, poste nel finale, a rendersi decisive: davanti rimangono solamente Matteo TrentinGreg Van Avermaet e Tosh Van der Sande, mentre gli altri vengono risucchiati dal gruppo, ormai lì ad una manciata di secondi. Ma è il terzetto a giocarsi la corsa.

In volata subito si rialza Van Avermaet, senza più energie, e nel duello italo-belga ha la meglio l’azzurro, che può festeggiare nel migliore dei modi la fine della stagione. Per l’atleta di Borgo Valsugana, è il quarto successo in questo 2015, certamente il più prestigioso, il terzo in Francia, nazione con la quale mostra di avere un gran bel feeling.

Ordine d’arrivo:

1. Matteo Trentin (Etixx-Quick Step)
2. Tosh Van der Sande (Lotto-Soudal) m.t.
3. Greg Van Avermaet (BMC) a 4″
4. Tiesj Benoot (Lotto-Soudal) a 20″
5. Roy Jans (Wanty Groupe Gobert) a 20″
6. Yves Lampaert (Etixx-Quick Step) a 20″
7. Heinrich Haussler (IAM Cycling) a 20″
8. Edward Theuns (Topsport-Vlaanderen) a 20″
9. Mike Teunissen (LottoNL-Jumbo) a 20″
10. Pim Lightart (Lotto-Soudal) a 20″

https://www.youtube.com/watch?v=vtXS2nsA8a4


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*