ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > EurovolleyM 2015, un’Italia a due facce sbanda con la Francia: 2-3
EurovolleyM 2015, un’Italia a due facce sbanda con la Francia: 2-3

EurovolleyM 2015, un’Italia a due facce sbanda con la Francia: 2-3

Un risultato ininfluente ai fini della qualificazione alla seconda fase, ma l’Italia vista quest’oggi all’EurovolleyM 2015 ha tanto da recriminare con se stessa. Contro i cugini della Francia, i ragazzi di Gianlorenzo Blengini subiscono una sconfitta per 2-3 dopo essere stati in vantaggio per 2-0.

Italia a due facce, dunque, quella ammirata nel corso dell’incontro. Con il sestetto che ha esordito anche nelle prime due giornate – Giannelli-Zaytsev, Juantorena-Lanza, Buti-Piano, Colaci – i primi due parziali scorrono via in scioltezza: gli avversari appaiono la brutta copia di coloro che durante l’estate hanno trionfato in World League, mentre i nostri proseguono l’ottimo momento cominciato due settimane in con la Coppa del Mondo.

Dopo le vittorie contro Estonia e Croazia, sembra quindi tutto facile per il primato nel girone B: Juantorena e Zaytsev i soliti trascinatori, Giannelli perfetto al palleggio, Lanza sa farsi rispettare. Ma nel terzo set i meccanismi azzurri si rompono. I transalpini cominciano a menare e gli italiani si perdono, commettendo un errore dietro l’altro.

Irriconoscibile Juantorena in attacco, lo Zar non riesce più ad imprimere il suo marchio e in difesa soccombiamo alle schiacciate di Ngapeth (top scorer con 21 punti) e ai servizi devastanti di Rouzier, che si autocarica più volte punzecchiando gli ottomila del PalaVela di Torino. Parità, dunque, col tiebreak a decidere chi delle due squadre andrà direttamente ai quarti e chi dovrà passare per il turno di play-off.

Il quinto parziale procede punto su punto, ma sul nove pari è la Francia a siglare l’allungo decisivo: due punti di vantaggio che si rivelano decisivi e che spediscono l’Italia al turno di play-off (martedì 13 contro la Finlandia). Ci sarà da meditare su questa sconfitta che pone nuovi dubbi su una squadra che sembrava avviata a grandi traguardi, ma che deve farecon un momento di sbandamento che, ci auguriamo, sia momentaneo.

ITALIA-FRANCIA 2-3 (25-23 25-21 19-25 17-25 15-13)
ITALIA:  Juantorena 16, Buti 3, Zaytsev 15, Lanza 16, Piano 12, Giannelli 4, Colaci (L), Vettori 1, Sottile, Sabbi, Antonov 1, Anzani. Non entrati: Massari, Rossini (L), All. Blengini.
FRANCIA: Rouzier 17, Tillie 12, Le Goff 8, Toniutti, Ngapeth 21, Le Roux 11, Grebennikov (L), Lafitte, Pujol, Sidibe 1, Marechal 1, Non entrati: Aguenier, Lyneel, Rossard (L). All. Tillie.
ARBITRI: Hudik (Cze) e Gerothodoros (Gre).
Spettatori:  8244. Durata set: 27, 31, 27, 24, 16.
Italia: bs 20, a 2, m 16, e 18.
Francia: bs 14, a 11, m 7, e 17.

Di seguito la classifica finale del girone.

Squadra V Pt PG Vinte Perse Vinte Perse TB Set S QS QP
3-0 3-1 3-2 2-3 1-3 0-3 C T C T V P
1 Francia 3 8 3 1 1 1 0 0 0 2 1 0 0 1 9 3 0 3,00 1,19
2 Italia 2 7 3 2 0 0 1 0 0 1 1 0 1 1 8 3 0 2,67 1,09
3 Estonia 1 3 3 1 0 0 0 1 1 1 0 0 2 0 4 6 0 0,67 0,96
4 Croazia 0 0 3 0 0 0 0 0 3 0 0 2 1 0 0 9 0 0,00 0,75

Video: Italia – Francia 2-3 [match integrale] 


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*