ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions League, Bayer-Roma: pirotecnico 4-4. Giallorossi quasi fuori
Champions League, Bayer-Roma: pirotecnico 4-4. Giallorossi quasi fuori

Champions League, Bayer-Roma: pirotecnico 4-4. Giallorossi quasi fuori

Fuochi pirotecnici alla BayArena di Leverkusen per il 4-4 tra Bayer e Roma. Un pareggio altamente spettacolare, quello tra tedeschi e italiani nella terza giornata di Champions League, ma che in fondo serve davvero poco alla squadra della capitale, che sciupa una grossa occasione di rientrare in scia per la qualificazione agli ottavi di finale.

Ribaltone e controribaltone: è questo ciò che avviene nei 90 minuti di gioco, che vedono giallorossi sotto 2-0, prima di siglare quattro reti e passare in vantaggio, vedendosi però alla fine agganciati dai padroni di casa.

Subito Aspirine in vantaggio dopo appena 4 minuti con Javier Hernandez, che realizza un penalty concesso dall’arbitro per netto fallo di mano di Torosidis. Lo stesso Chicharito raddoppia poco più tardi bucando la porta difesa da Szczesny.

La Roma sembra stordita ed è visibilmente nervosa: al 24′ reclama un calcio di rigore per fallo su Nainggolan, ma proprio il belga di origini indonesiane viene ammonito per simulazione. La squadra renana sembra avere la partita in pugno, ma gli ospiti tornano in partita e danno vita ad una grande rimonta: ci pensa Daniele De Rossi (con tiro di destro e deviazione di ginocchio su cross di Pjanic) a riaprire l’incontro con due gol in dieci minuti che mandano nel primo tempo le squadre in parità.

Nella ripresa, però, romanisti subito aggressivi e riescono a realizzare due nuove reti con Pjanic (nuova magnifica punizione) e Iago Falque (conclusione di sinistro). Sembra fatta, e le occasioni per aumentare il gap non mancano (con Florenzi e lo stesso Falque in particolare), ma in soli due minuti un uno-due micidiale da parte dei tedeschi: prima un tiro dalla distanza di Kampl che centra la rete per il momentaneo 3-4; poi, ancora su idea di Kampl, il definitivo pareggio siglato da Mehmedi.

Siamo delusi“, è il commento a caldo di Rudi Garcia, mentre Miralem Pjanic non esita a parlare di “due punti buttati“. Ritorno il 4 novembre a Roma, con la Roma con un piede fuori dalla Champions dopo questo pareggio che può andar bene soltanto al Bayer.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*