ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, Eder mister 100 gol: «grazie a Empoli, Frosinone e Samp»
Serie A, Eder mister 100 gol: «grazie a Empoli, Frosinone e Samp»

Serie A, Eder mister 100 gol: «grazie a Empoli, Frosinone e Samp»

Ieri contro la sua ex, l’Empoli, Eder Citadin Martins ha fatto 100: cento gol da professionista per lui, italo-brasiliano, ora capocannoniere della Serie A.

Il 28enne di Santa Catarina avrebbe voluto però festeggiare in un altro modo: con la vittoria della sua squadra, in cui milita dal 2012 con risultati molto incoraggianti. Eder ha lasciato il campo con l’amaro in bocca per l’1-1 ottenuto contro l’Empoli: «Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio che nel primo, ma davanti avevamo una squadra molto organizzata che ha messo in difficoltà anche Roma, Milan».

Alla fine però Eder ha comunque potuto toccare con mano l’ambizioso record dei 100 gol da pro, con una dedica tutta speciale alle maglie che ha vestito nel corso di questi dieci anni passati in Italia

«Dedico questo centesimo gol a tutte le squadre in cui ho giocato. Anche se sono arrivato a Empoli nel 2005, ho iniziato a giocare con continuità nel 2008 col Frosinone, sono passati quasi 8 anni: 100 gol in 8 anni, sono contento. Ringrazio l’Empoli perché mi hanno preso in Brasile e mi hanno aspettato 4 anni credendo in me e nella mia crescita».

Una bella soddisfazione, per uno arrivato da lontano e in grado di conquistarsi nel tempo tanti estimatori e tanta ammirazione in giro per l’Italia: Eder è esploso nel 2008 a Frosinone, in Serie B, segnando il suo primo gol allo Spezia.

Da allora, passando di nuovo per Empoli, e poi fra Brescia, Cesena e Genova sponda blucerchiata, Eder ha raccolto appunto la bellezza di cento gol in 283 partite (fra campionato e coppe europee: sebbene l’unica rete realizzata non sia servita, quest’anno, nel preliminare di Europa League col Vojvodina).

Una media realizzativa tutt’altro che malvagia, che gli ha fatto perfino indossare la maglia della Nazionale azzurra di Antonio Conte dopo l’ottenimento del passaporto comunitario.

La Samp se lo coccola – 44 reti in 125 presenze sono un bottino eccezionale; il ct italiano gongola nel vedere il suo pupillo – già a segno due volte in Nazionale, nell’esordio di marzo in Bulgaria e qualche settimana fa in Azerbaijan – che cresce e si prepara al prossimo Europeo.

Eder non ha intenzione di fermarsi: mister 100 gol vuole arrivare più in alto, trascinando ancora la sua Sampdoria.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*