ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Glasgow 2015, finali di specialità: risultati e video 1^ giornata
Glasgow 2015, finali di specialità: risultati e video 1^ giornata

Glasgow 2015, finali di specialità: risultati e video 1^ giornata

La due giorni conclusiva dei Campionati Mondiali di ginnastica artistica di Glasgow 2015 è dedicata alle finali di specialità. Dopo i concorsi a squadre e le prove all round, dunque, spazio agli attrezz. Al SSE Hydro sono andate in scena subito grandi prestazioni e risultati per certi versi sorprendenti: vediamoli tutti nel dettaglio, con i video delle prove valse la medaglia d’oro.

Spicca certamente la gara delle parallele asimmetriche, che per la prima volta nella storia ha visto assegnare quattro medaglia d’oro ex aequo: a stabilire il punteggio più alto, ovvero, 15.366, sono state la cinese Yilin Fan, le russe Viktoria Komova e Daria Spiridonova e la statunitense Madison Kocian.

Se l’evento iridato ha il compito di stabilire chi sia la numero uno al mondo, suona certamente strano trovarsi con un risultato del genere, conseguenza di punteggi magari non limpidissimi. Ed infatti i 7000 spettatori del complesso scozzese non hanno lesinato fischi ai giudici per le decisioni prese, prova che le decisioni non sono state troppo gradite.

Va alla Russia la medaglia d’oro nel volteggio femminile: ad aggiudicarsela è Maria Paseka, che ottiene il punteggio di 15.666 davanti alla nordcoreana Un Jong Hong (15.633) e alla statunitense Simone Biles (15.541), che esce delusa per aver fallito la prima delle tre finali individuali, ma che avrà comunque altre due per incrementare il numero di medaglie d’oro conquistate.

Tre i titoli maschili assegnati. Al corpo libero a trionfare è il giapponese Kenzo Shirai, che con 16.233 ha la meglio del britannico Max Whitlock (15.566) e dello spagnolo Rayderley Zapata (15.200), rispettivamente argento e bronzo.

Il britannico Max Whitlock si riscatta prontamente al cavallo con maniglie, conquistando il gradino pià alto del podio e facendo doppietta con il connazionale Louis Smith, che giunge al secondo posto: 16.133 e 16.033 i rispettivi punteggi. Bronzo per l’armeno Harutyun Merdinyan, con 15.500.

Agli anelli, infine, esulta la Grecia per la vittoria di Eleftherios Petrounias, che con il punteggio di 15.800 riesce a stare davanti alla coppia cinese Hao You (15.733) e Yang Liu (15.700).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*