ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > CDM Pista – Cali: Viviani unico azzurro a podio
CDM Pista – Cali: Viviani unico azzurro a podio

CDM Pista – Cali: Viviani unico azzurro a podio

La prima prova di Coppa del Mondo 2015/2016 di ciclismo su pista, disputatasi nel weekend a Cali, in Colombia, ha portato una sola medaglia alla nazionale italiana guidata dai commissari tecnici Marco Villa (uomini) ed Edoardo Salvoldi (donne). A conquistarla è stato il nostro leader, Elia Viviani, giunto terzo nella disciplina dell’omnium.

Una medaglia d’oro a lungo ad un passo, dopo che il corridore veneto è stato al comando al termine della penultima prova (il giro lanciato) con un buon vantaggio sugli inseguitori. Ma è stata fatale la corsa a punti, quella che tante volte gli ha sorriso e che invece stavolta si è rivelata amara: Viktor Manakov (Russia) e Roger Kluge (Germania), in virtù del giro guadagnato, sono riusciti a scavalcare il portacolori azzurro, portando a casa rispettivamente oro (182 punti) e argento (178), contro i 173 dell’italiano che si è dovuto accontentare del bronzo.

Ottima la prova di Liam Bertazzo nella corsa a punti. Il giovane sprinter si è classificato al quinto posto nella gara vinta dal cinese di Hong Kong King Lok Cheung, seguito dallo spagnolo Eloy Teruel Rovira e dal colombiano Edwin Alcibiades Avila Vanegas. Bertazzo è stato in piena corsa per il podio fino a metà gara, complice un giro conquistato assieme ad altri attaccanti; quando questi ultimi hanno guadagnato un secondo giro, c’è stata la retrocessione in una comunque positiva quinta piazza.

Passo in avanti verso Rio 2016 per l’inseguimento femminile azzurro. Frapporti, Bartelloni, Guderzo e Valsecchi sono giunte settime nel complesso delle prove, ma terze per quanto concerne le nazionali europee (ricordiamo che in Brasile volano le prime otto del Vecchio Continente). Oro alla Russia, argento alla Svizzera e bronzo all’Australia.

Un tredicesimo posto che in apparenza rappresenta un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni, in realtà anch’esso fondamentale in ottica di ranking UCI: è questo il piazzamento ottenuto dall’inseguimento a squadre maschile azzurro, formato da Viviani, Bertazzo, Lamon e Scartezzini, giunti ottavi tra le sole nazionali europee.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*