ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League > Europa League, Napoli dirompente: centrata qualificazione ai sedicesimi
Europa League, Napoli dirompente: centrata qualificazione ai sedicesimi

Europa League, Napoli dirompente: centrata qualificazione ai sedicesimi

Prima squadra a qualificarsi ai sedicesimi di finale di Europa League edizione 2015/2016, con bilancio di 16 gol fatti (miglior attacco) e 1 solo subito (migliori difesa) in quattro partite disputate: è il Napoli di Maurizio Sarri, che schianta con un perentorio 5-0 i danesi del Midtjylland nella 4^ giornata della fase a gironi della competizione, fornendo a tutti una grande dimostrazione di forza.

Un successo sul quale c’è poco da commentare: partenopei padroni del campo, autori di una partita senza sbavature sin dal primo minuto – e per l’ennesima volta in questa stagione – pur con avversari da ritenere oggettivamente modesti. Ad aprire le marcature è El Kaddouri, poi sale in cattedra Manolo Gabbiadini, che con una doppietta ed altre giocate da fuoriclasse stende gli avversari. Nel secondo tempo sono le reti di Maggio e Callejon a chiudere i conti, regalando agli azzurri il primato indisturbato nel gruppo D davanti agli stessi scandinavi, al Bruges e al Legia Varsavia.

Buone risposte“, dunque, quelle ricevute dal mister campano da chi è stato impiegato meno in campionato e ha dunque potuto liberare in Europa la tensione accumulata in panchina. Un applauso speciale a Gabbiadini, “un grandissimo attaccante” – per stessa ammissione dell’allenatore – che è reduce dalla seconda doppietta consecutiva che gli consente di portare avanti una media gol davvero importante.

A parlare è anche lo stesso ventitreenne centravanti di Calcinate, che sottolinea come si sia trattato di un incontro reso “facile” grazie alla forza della sua squadra. Sull’ampio utilizzo del turn-over, l’ex atalantino dichiara: “Qui tutti sono possibili titolari. Sia oggi che la volta scorsa ha segnato chi di solito sta in panchina. Siamo una rosa completa“.

Con la qualificazione ora in tasca, si può guardare con maggior tranquillità al futuro e concentrarsi sul campionato, pur non abbassando la guardia in Europa League: “Giocheremo anche le altre per vincere”, conclude il protagonista della serata.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*