ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Valverde e Quintana, definiti i piani 2016 dei leader Movistar
Valverde e Quintana, definiti i piani 2016 dei leader Movistar

Valverde e Quintana, definiti i piani 2016 dei leader Movistar

Il Team Movistar ha terminato il primo ritiro stagionale tenutosi a Pamplona, nel corso del quale sono stati definiti i programmi e gli obiettivi dei leader. Piani fatti, dunque, per Alejandro Valverde e Nairo Quintana.

Tanta Italia nel calendario del ciclista asturiano, che verrà nel Bel Paese già in occasione della Tirreno-Adriatico, prima di prendere parte a tante Classiche. Non solo quelle delle Ardenne, però, in cui anche in questo 2014 ha fatto bottino pieno portando a casa Freccia e Liegi, oltre al podio all’Amstel Gold Race.

Il campione spagnolo, infatti, sarà al via anche del Giro delle Fiandre, corsa che mai in passato l’ha visto nella lista dei partenti. Con Tirreno come unica corsa a tappe – niente Catalogna e Paesi Baschi – e corse in linea prioritarie, la prima parte di stagione terminerà con il Giro d’Italia: sarà un altro debutto per il trentacinquenne murciano, che ha sempre prediletto il Tour de France.

La Grande Boucle lo vedrà ancora al via, ma in appoggio al suo compagno Nairo Quintana, che invece affronterà una preparazione specifica per l’appuntamento francese. I due correranno nuovamente insieme, dopo il doppio podio conquistato quest’anno, prima di vedersi avversari ai Giochi Olimpici di Rio 2016, obiettivo per entrambi.

Non è escluso, infine, che Valverde possa fare en plein e prendere parte anche alla Vuelta a Espana, per la quale, però, si riserverà di pensarci ancora.

Tour de France e Rio 2016 costituiranno il fulcro del calendario di Nairo Quintana. Il colombiano comincerà presto la sua stagione: sarà contro Vincenzo Nibali al Tour de San Luis, che ha già vinto due anni fa, prima di prendere parte alle altre gare a tappe come Giro di Catalogna e Paesi Baschi. Dopo Tour de France e Olimpiadi, anche la Vuelta per concludere la sua stagione, con la speranza di riuscire a fare doppietta.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*