ULTIME NEWS
Home > Motori > Formula 1 > F1, GP Brasile: pole di Rosberg, Hamilton 2°, 3° Vettel
F1, GP Brasile: pole di Rosberg, Hamilton 2°, 3° Vettel

F1, GP Brasile: pole di Rosberg, Hamilton 2°, 3° Vettel

Nelle ultime qualifiche della stagione di F1, valide per il GP del Brasile a Interlagos, Nico Rosberg conquista la pole. Secondo Hamilton, terzo il ferrarista Vettel.

È la quinta pole consecutiva conquistata dal pilota tedesco della Mercedes; peccato per lui che i giochi per il Mondiale di F1 siano ormai già conclusi da qualche settimana, a tutto appannaggio del campione iridato – e nemico in casa – Lewis Hamilton.

Fatto sta che il dominio delle Frecce d’Argento nel panorama della Formula 1 non accenna a diminuire neppure durante l’ultimo fine settimana della stagione. La Ferrari resta ancora dietro, anche se il terzo posto di Sebastian Vettel e il 5° di Kimi Raikkonen sono alquanto gratificanti.

Tra le due monoposto del Cavallino Rampante ci sarebbe la Williams di Valtteri Bottas, ma il finlandese sarà retrocesso nell’ottava posizione in griglia a causa di un sorpasso in regime di bandiera rossa effettuato durante le seconde libere di ieri.

A seguire Hulkenberg, Kvyat e Massa. Nono Ricciardo, decimo Max Verstappen. Penalizzato anche Felipe Nasr che, per aver ostacolato il connazionale Felipe Massa (Williams) durante la Q1, partirà dalla 13ᴬ posizione.

Durante la Q2 il più veloce è stato Hamilton (1’11″665) davanti alla Ferrari di Vettel, alla seconda Mercedes di Rosberg e alla seconda Ferrari di Raikkonen. Eliminati Nasr, Sainz, Perez, Ericsson e Grosjean, quest’ultimo autore di un fuoripista per fortuna senza conseguenze senza però sbattere sulle barriere.

Anche nella Q1 il miglior tempo è di Hamilton in 1’11″682 davanti a Rosberg e alle Ferrari di Raikkonen e Vettel. Eliminati Maldonado, Rossi, Stevens e i due delle McLaren.

Simpatico e ironico siparietto per Fernando Alonso che, alla fine della sessione, ha parcheggiato letteralmente la sua vettura dopo l’ennesimo problema al motore di fortuna e ha simulato una specie di tintarella mentre vedeva passare i colleghi in pista. Lo spagnolo ex Ferrari non vede proprio l’ora di cancellare questa stagione disgraziata.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*