ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Coppa del Mondo 2015/16, a Tallinn ottimi segnali dalla spada uomini
Coppa del Mondo 2015/16, a Tallinn ottimi segnali dalla spada uomini

Coppa del Mondo 2015/16, a Tallinn ottimi segnali dalla spada uomini

È stata l’arma più in difficoltà nel corso della passata stagione, ma ora sembra aver definitivamente svoltato la spada uomini, protagonista di due podi, nella gara individuale e in quella a squadre, nell’ultimo weekend di Coppa del Mondo 2015/16 disputato a Tallin, in Estonia.

Il primo a dar bella mostra di sé è stato Enrico Garozzo, terzo nella gara vinta dal giapponese Minobe sul connazionale Uyama. È stato proprio quest’ultimo a sbarrare la strada dell’accesso alla finale all’atleta azzurro, che in precedenza era stato autore di un percorso convincente.

Nei turni precedenti, infatti, il ventiseienne catanese aveva sconfitto l’argentino Lugones Ruggeri per 15-11, l’estone Marno Allika per 15-10, il tedesco Stephan Rein per 15-6 e il francese Jean-Michel Lucenay per 15-11. Ad eccezione del bronzo iridato di Kazan 2014, meno bene gli altri azzurri: Andrea Santarelli, Andrea Baroglio, Gabriele Cimini, Marco Fichera e Massimiliano Bertolazzi si sono arresi tutti ai sedicesimi di finale.

Andata ancora peggio a due dei nostri veterani: Paolo Pizzo e Matteo Tagliariol, infatti, assieme ai meno esperti Lorenzo Bruttini, Tomaso Melocchi e Gabriele Bino, avevano fermato la loro corsa già nella giornata di qualificazione, mostrando ancora una condizione non all’altezza della situazione.

Classifica: 1. Minobe (Jpn), 2. Uyama (Jpn), 3. Garozzo (ITA), 3. Grumier (Fra), 5. Boczko (Hun), 6. Sukhov (Rus), 7. Lucenay (Fra), 8. Steffen (Sui).
Italiani
: 3. Garozzo (Ita), 21. Santarelli (ITA), 22. Fichera (ITA), 27. Baroglio (ITA), 28. Bertolazzi (ITA), 31. Cimini (ITA), 38. Pizzo (ITA), 52. Bruttini (ITA), 109. Tagliariol (ITA), 112. Buzzi (ITA), 131. Melocchi (ITA), 146. Bino (ITA).

Il weekend di gara si è concluso con il secondo posto dell’Italia nella gara a squadre: soltanto la Francia ha impedito al nostro quartetto – Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Marco Fichera ed Andrea Santarelli – di aggiudicarsi l’oro: 45-40 il punteggio dell’ultimo atto. In precedenza a soccombere agli azzurri sono stati il Brasile (45-24), il Venezuela (28-22), l’Estonia (45-32) e l’Ucraina, battuta con il punteggio da gara individuale di 10-8 (primi tre round conclusi sullo 0-0).

Punti fondamentali, dunque, per gli azzurri, specie in vista di Rio 2016: dopo il quarto posto ai Campionati Mondiali di Mosca e il terzo nella gara di debutto in Coppa del Mondo, arriva il secondo a Tallin che rilancia fortemente le loro quotazioni in vista dei Giochi Olimpici.

Classifica: 1. Francia, 2. ITALIA, 3. Svizzera, 4. Ucraina, 5. Ungheria, 6. Estonia, 7. Russia, 8. Germania.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*