ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giacomo Nizzolo e gli auspici di un “rosso” 2016
Giacomo Nizzolo e gli auspici di un “rosso” 2016

Giacomo Nizzolo e gli auspici di un “rosso” 2016

Una maglia rossa messa in bacheca e ambiziosi obiettivi prefissati per il nuovo anno. È così che Giacomo Nizzolo si appresta a dare inizio alla nuova stagione, la sesta in maglia Trek, squadra che, sotto il nome di Leopard, gli ha permesso di compiere i primi passi – era il 2011 – nel mondo del professionismo.

Un’annata faticosa ed estenuante, conclusa con una caduta alla Parigi-Tour che ha compromesso le sue possibilità di lottare in una corsa dalla comprovata storia, ma che non ha cancellato le belle soddisfazioni che il ciclista lombardo è riuscito a togliersi.

Su tutte, la maglia rossa conquistata all’ultimo Giro d’Italia al termine di una lotta serrata con Sacha Modolo ed Elia Viviani, ma che alla fine ha premiato il ventiseienne milanese: nessun successo parziale nella corsa, ma certamente una costanza di rendimento notevole e degna di essere menzionata.

Di vittorie all’attivo ne ha invece ottenuta una, il GP Nobili Rubinetterie disputato a marzo, al quale sono seguiti tanti altri piazzamenti: l’ultimo, il terzo posto alla Parigi-Bourges nel mese di ottobre. Poi un mese da recuperare dalla suddetta caduta: un “mese da divano“, come ha affermato scherzosamente in un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

E così risulta positivo il bilancio 2015: “Avrei voluto ottenere qualche vittoria in più, ma sono comunque contento della mia prestazione”, ha dichiarato a tal proposito, aggiungendo di riporre importanti aspettative per l’anno avvenire: “Vorrei vincere di nuovo la maglia rossa al Giro” [dal momento che sono previste più tappe dedicate ai velocisti], ma anche “concentrarmi sulle Classiche“, quelle del Nord, per le quali sembrerebbe adatto, nonostante non ne sia un solito frequentatore.

Ma in attesa di riprendere gli allenamenti in bici, è tempo di una partita di calcio a 5 con la componente italiana della sua squadra (Alafaci, Bonifazio, Coledan Felline e lo stesso Nizzolo, nonché il team manager Luca Guercilena ed altri membri dello staff): un modo per divagarsi prima di fare sul serio. Debutto previsto: Tour Down Under, in Australia, dal 18 gennaio.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*