ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 13ᴬ giornata: probabili formazioni
Serie A, 13ᴬ giornata: probabili formazioni

Serie A, 13ᴬ giornata: probabili formazioni

Dopo la sosta per le nazionali, torna la Serie A. Alle 18 Bologna-Roma, alle 20.45 Juventus-Milan. Domani il resto del programma. Ecco le probabili formazioni.

BOLOGNA-ROMA ore 18

BOLOGNA: Donadoni recupera finalmente Oikomonou, che si gioca un posto con Maietta al fianco di Gastaldello in difesa. Per il resto tutto confermato: Brienza in panchina.

ROMA: out Gervinho per tre settimane, Garcia dovrebbe rimpiazzarlo con Iturbe. Altrimenti spazio all’alternativa Florenzi, avanzato sulla linea d’attacco con l’inserimento di Maicon in difesa.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Rossettini, Maietta, Gastaldello, Masina; Donsah, Diawara, Rizzo; Mounier, Destro, Giaccherini. All.: Donadoni

ROMA (4-3-3): Szczesny; Maicon, Manolas, Rudiger, Digne; Nainggolan, Keita, Pjanic; Florenzi, Dzeko, Iturbe

A disp.: De Sanctis, Lobont, Emerson, Castan, Gyomber, Torosidis, Ucan, Vainqueur, Ponce, Iago Falque, Sadiq. All.: Garcia

 

JUVENTUS-MILAN ore 20.45 vedi focus dettagliato

 

DOMANI

VERONA-NAPOLI ore 12.30

VERONA: a centrocampo potrebbe fare il suo debutto Zaccagni; in attacco Jankovic favorito su Siligardi per un posto nel tridente titolare. Si rivede, almeno in panchina, Luca Toni.

NAPOLI: Sarri è alle prese con un attacco incerottato: uomini contati per le assenze di Gabbiadini e Mertens. Lo stesso Higuain non sta bene, ma dovrebbe farcela. Squalificato Koulibaly in difesa, ci sarà Chiriches.

VERONA (4-3-3): Rafael; Pisano, Moras, Helander, Souprayen; Zaccagni, Greco, Hallfredsson; Jankovic, Pazzini, Juanito Gomez. All.: Mandorlini

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All.: Sarri

 

ATALANTA-TORINO ore 15

ATALANTA: Reja deve fare i conti con i guai fisici di Toloi; il difensore potrebbe essere rimpiazzato da Stendardo. In attacco c’è Denis al posto dello squalificato Pinilla.

TORINO: Non convocati Benass, Pryima e Amauri. Bovo rientra dalla squalifica e si riprende il suo posto in difesa. In attacco Maxi Lopez dovrebbe scalzare Belotti.

ATALANTA (4-3-3): Sportiello; Raimondi, Stendardo, Paletta, Bellini; Cigarini, De Roon, Grassi; Moralez, Denis, Gomez. All.: Reja

TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Bruno Peres, Acquah, Vives, Baselli, Molinaro; Maxi Lopez, Quagliarella. All. Ventura

 

CARPI-CHIEVO ore 15

CARPI: dopo la riduzione di squalifica torna Marco Borriello; ma Castori, che ha anche un dubbio su Matos, potrebbe optare per Mbakogu.

CHIEVO: Maran dovrebbe confermare la coppia d’attacco Meggiorini-Paloschi, anche se scalpita il giovane e promettente Inglese.

CARPI (4-4-1-1): Belec; Letizia, Zaccardo, Gagliolo, Gabriel Silva; Matos, Bianco, Marrone, Pasciuti; Lollo; Mbakogu. All.: Castori

CHIEVO (4-3-1-2): Bizzarri; Cacciatore, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Paloschi. All.: Maran

 

FIORENTINA-EMPOLI ore 15

FIORENTINA: si prospetta una rivoluzione in casa Viola: Bernardeschi esterno a supporto di Babacar insieme a Rossi e Borja Valero. Kalinic verso la panchina.

EMPOLI: Da valutare le condizioni di Saponara e Pucciarelli, anche se entrambi sembrano recuperabili. A centrocampo dubbio Dioussé-Maiello.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Mario Suarez, Vecino, Alonso; Borja Valero; Rossi, Babacar. All.: Sousa

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski, Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Dioussé, Paredes; Saponara; Livaja, Maccarone. All.: Giampaolo

 

GENOA-SASSUOLO ore 15

GENOA: ballottaggio Cissokho-D. Figueiras a centrocampo, mentre in attacco Lazovic pare favorito su Gakpé. Dovrebbero farcela, almeno per la panchina, Ntcham e Pandev.

SASSUOLO: Cannavaro recupera al centro della difesa, in attacco Defrel dovrebbe essere titolare con Berardi e Sansone.

GENOA (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Ansaldi; Cissokho, Rincon, Tino Costa, Laxalt; Perotti, Pavoletti, Lazovic. All.: Gasperini

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Sansone. All.: Di Francesco

 

LAZIO-PALERMO ore 15

LAZIO: In attacco Keita è leggermente favorito su Candreva. Al centro ci sarà Djordjevic; Matri scivola in panchina.

PALERMO: per la prima sulla panchina rosanero, proprio contro l’ex squadra, Ballardini cambia modulo e passa alla retroguardia a quattro. Quaison titolare alle spalle di Vazquez e Gilardino.

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Milinkovic-Savic, Biglia, Parolo; Felipe Anderson, Djordjevic, Keita. All.: Pioli

PALERMO (4-3-1-2): Sorrentino; Struna, Gonzalez, Goldaniga, Lazaar; Chochev, Jajalo, Rigoni; Quaison; Vazquez, Gilardino. All.: Ballardini

 

UDINESE-SAMPDORIA ore 15

UDINESE: Colantuono ritrova Di Natale, ma partirà dalla panchina. Al fianco di Thereau ci sarà Aguirre. A centrocampo dubbio Bruno Fernandes-Marquinho.

SAMPDORIA: prima di Montella sulla panca blucerchiata. In difesa Regini dovrebbe soffiare il posto a Mesbah; a centrocampo il trio Carbonero-Fernando-Barreto. In attacco solo panchina per l’ex compagno romanista Cassano.

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe: Widmer, Badu, Lodi, B. Fernandes, Edenilson; Thereau, Aguirre. All.: Colantuono

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Zukanovic, Regini; Carbonero, Fernando, Barreto; Soriano; Eder, Muriel. All.: Montella

 

INTER-FROSINONE ore 20.45

INTER: Oltre ad Handanovic in porta, Mancini annuncia Nagatomo come terzino destro. In mezzo al campo Felipe Melo e Kondogbia.

FROSINONE: secondo le indicazioni di Stellone, dovrebbe esserci Sammarco; in attacco Castillo al posto di Dionisi squalificato al fianco di Daniel Ciofani.

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Felipe Melo, Kondogbia; Jovetic, Icardi, Perisic. All.: Mancini

FROSINONE (4-4-1-1): Leali; Rosi, Diakité, Blanchard, Crivello; Paganini, Sammarco, Gori, Soddimo; Castillo, D. Ciofani. All.: Stellone


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*