ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League > Europa League, 5ᴬ giornata: Lazio e Napoli per chiudere, Fiorentina per reagire
Europa League, 5ᴬ giornata: Lazio e Napoli per chiudere, Fiorentina per reagire

Europa League, 5ᴬ giornata: Lazio e Napoli per chiudere, Fiorentina per reagire

Missioni simili, missioni diverse per le tre italiane impegnate nella 5ᴬ giornata di Europa League. Lazio e Napoli per blindare la qualificazione; la Fiorentina per non rischiare.

Cominciano i biancocelesti e i viola, alle 19 rispettivamente in casa contro il Dnipro e in trasferta contro il Basilea. Proseguono poi gli azzurri in casa del Bruges. Tutte le partite visibili sulla piattaforma Sky.

LAZIO-DNIPRO ORE 19

La Lazio di Stefano Pioli ha intenzione di ottenere contro gli ucraini del Dnipro, finalisti nella scorsa edizione, i punti giusti per portare a casa la qualificazione.

I biancocelesti sono una squadra dalla doppia faccia: impacciata e spettinata in campionato (senza vittorie da più di un mese), bella e spietata in Europa League.

La squadra capitolina, attualmente a 10 punti nel gruppo G, conta di chiudere già da stasera il discorso qualificazione e passare agli ottavi da testa di serie del tabellone in tutta scioltezza e senza troppi affanni, tenendo dunque a debita distanza il Saint-Étienne ora a 7 punti.

Pioli non avrà a disposizione Onazi e Felipe Anderson – torcicollo per il brasiliano – oltre a Morrison volato in Inghilterra senza il permesso della società. Probabile il 4-4-2 con Cataldi e Parolo in mezzo e Candreva e Kishna sulle fasce. In avanti il tandem Klose-Matri.

PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (4-4-2): Berisha; Konko, Mauricio, Gentiletti, Radu; Candreva, Cataldi, Parolo, Kishna; Klose, Matri.

DNIPRO (4-2-3-1): Boyko; Fedelskly, Gueye, Douglas, Leomatos; Cheberyachko, Edmar; Bruno Gama, Bezus, Matheus; Seleznyov

 

BASILEA-FIORENTINA ORE 19

Reduce dallo scoppiettante 2-2 in rimonta in casa con l’Empoli, la Fiorentina di Paulo Sousa arriva in Svizzera per fare visita al Basilea, squadra allenata l’anno scorso proprio dal tecnico lusitano oggi in Viola.

I toscani finora hanno inanellato due successi esterni e altrettante sconfitte casalinghe: la Fiorentina perciò vuole rimpinguare il suo già ottimo percorso lontano dal Francho.

Per provarci anche stasera Sousa schiererà la formazione migliore, con Kalinic prima punta e in attesa di spezzare il suo digiuno europeo e col supporto di Bernardeschi e Ilicic che con la doppietta in Polonia ha ridato fiato alle ambizioni viola.

In dubbio Borja Valero, uscito acciaccato dal derby con l’Empoli ma apparso comunque in campo nella rifinitura di ieri sera.

BASILEA (4-4-2): Vacilik; Xhaka, Lang, Suchy, Safari; Callà, Elneny, Zuffi, Bjarnason; Janko, Embolo. All. Fischer

FIORENTINA (3-4-2-1): Sepe; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Badelj, Vecino, Pasqual; Ilicic, Borja Valero; Kalinic. All. Sousa

 

BRUGES-NAPOLI ORE 21.05

Sarri e il turnover. Con la qualificazione praticamente in tasca – il suo Napoli è a punteggio pieno nel Gruppo D – il tecnico toscano rivoluziona letteralmente la sua squadra nella trasferta, blindatissima, di Belgio.

Ben 8 i cambi sugli undici effettivi rispetto alla formazione reduce dall’ennesimo successo in campionato, in casa del Verona: gli unici che restano in campo sono Chiriches in difesa e il duo Callejon-Insigne in attacco. Il terzo sarà El Kaddouri, e non il Pipita Higuain, tenuto ovviamente a riposo in vista dell’importante scontro al vertice con l’Inter di lunedì sera.

Sarri ha poi la tentazione-Chalobah: vederlo all’opera dall’inizio o preferirgli Hamsik? Dubbio che verrà sciolto solo a ridosso della partita.

PROBABILI FORMAZIONI

BRUGES (4-2-3-1): Bolat; Meunier, Defauw, Mechele, Cools; Vazquez, Simons; Vormer, Leandro Pereira, Bolingoli; Vossen

NAPOLI (4-3-3): Gabriel; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Strinic; David Lopez, Valdifiori, Chalobah; Callejon, Insigne, El Kaddouri


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*