ULTIME NEWS
Home > Motori > Formula 1 > F1, Gp d’Abu Dhabi: pole di Rosberg, ma che errore Vettel!

F1, Gp d’Abu Dhabi: pole di Rosberg, ma che errore Vettel!

Nelle qualifiche dell’ultima prova del Mondiale di F1, il GP d’Abu Dhabi, la pole position è di Nico Rosberg. Madornale errore di Vettel, eliminato dalla Q1.

Questa la notizia più grossa, saltata fuori dagli ultimi test ufficiali validi per decretare la griglia di partenza del GP degli Emirati Arabi (semafori verdi oggi alle 14.00 ora italiana): il pilota tedesco della Ferrari è rimasto tagliato fuori col 16° tempo, 12 millesimi dietro alla Lotus di Pastor Maldonado.

Nessun problema tecnico da parte della SF15-T, ma un errore di valutazione proprio quando il tedesco della Rossa era in pista: a un certo punto Vettel ha alzato il piede, come suggeritogli dalla squadra. Nel box Ferrari infatti pensavano che il tempo fatto segnare con le soft fosse già sufficiente per una discreta qualifica.

E difatti, fino a quel punto, la monoposto del Cavallino rampante aveva tenuto un passo gara non indifferente, e in grado forse di mettere in difficoltà le Mercedes davanti. Poi, invece, il fattaccio. Un errore madornale appunto che ricaccia indietro Vettel e lo costringerà a partire dal 16° posto.

Avanti invece la storia è sempre quella: Rosberg e Hamilton, Hamilton e Rosberg. Il duello per la pole lo vince anche stavolta il tedesco, che centra il sesto primo posto in partenza consecutivo; niente ciliegina sulla torta quindi per Lewis Hamilton, che deve rinviare l’appuntamento con la 50ᴬ pole della carriera al prossimo anno.

Il tre volte campione iridato, ormai con la pancia piena, proverà comunque oggi a chiudere in bellezza la sua cavalcata trionfale, facendo di nuovo lo sgambetto al rivale/compagno di scuderia.

Più indietro c’è l’altro ferrarista, Kimi Raikkonen, a cui la casa di Maranello si affida con fiducia per la gara. Il finlandese però dovrà guardarsi le spalle da Sergio Perez, veloce in tutte le sessioni e sorprendente quarto con la sua Force India.

In Q1 erano stati eliminati Fernando Alonso con la McLaren (foratura per lo spagnolo), Marcus Ericsson (Sauber) e le Marussia di Will Stevens e Roberto Mehri. In Q2 fuori Verstappen, Button, Maldonado, Nasr e Grosjean.

Alle 14 di oggi il via dell’ultimo GP della stagione. Resta solo da decidere se a vincerlo sarà una delle due Mercedes, o chissà qualcun altro.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*