ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 14ᴬ giornata: ufficiale, la Roma è in crisi!
Serie A, 14ᴬ giornata: ufficiale, la Roma è in crisi!

Serie A, 14ᴬ giornata: ufficiale, la Roma è in crisi!

Nel pomeriggio della 14ᴬ giornata di Serie A la Roma conferma il suo momento no: giallorossi sconfitti 0-2 dall’Atalanta in casa. Vincono invece Frosinone, Udinese, Carpi ed Empoli.

Vittorie a dir poco vitali per le tre compagini impegnate nella lotta salvezza: tutte di misura, tutte soffertissime, ma importantissime nel computo finale.

Cominciamo dal Frosinone, che al Matusa conferma di essere squadra di tutto rispetto e livella anche l’ormai decadente Verona di Mandorlini: finisce 3-2 per i gialloblù ciociari. Ma quanta fatica per i ragazzi di Stellone.

Sembrava tutto facile, dopo l’espulsione del portiere scaligero Rafael, la trasformazione su rigore di Daniel Ciofani e la sua doppietta a concludere il primo tempo. Lo sembrava ancora di più dopo il 3-0 di Dionisi, e invece nella parte finale del match prima Viviani e poi Moras hanno impaurito e non poco il Leone ciociaro, che però ha stretto i denti e si è portato a casa l’intera posta in gioco.

Tre punti come ossigeno anche per l’Udinese, che ottiene il secondo successo consecutivo a Verona, sponda Chievo: 2-3 il finale, al termine di una partita infinita, cominciata col vantaggio clivense di Paloschi, proseguita con l’autogol di Frey sul finire di prima frazione e poi con la coda incredibile della ripresa.

Prima Cyril Thereau ha segnato il gol dell’ex, poi Inglese ha messo dentro un gol bellissimo per caratura tecnica, e infine ancora il francese dell’Udinese ha sigillato il risultato finale. Tre punti d’oro per Colantuono che ringrazia.

Così come ringrazia anche Castori, che vince la sua prima partita dopo il rientro sulla panchina del Carpi, sbancando la casa del Genoa in rimonta: 1-2 che sovverte l’iniziale vantaggio del Grifone con Diogo Figueiras che però resta in dieci per il gestaccio di Pavoletti.

I carpigiani ci credono, alzano l’assedio alla porta di Perin e alla fine sfondano grazie ai due “vecchi” della squadra: Marco Borriello, in forma a dir poco smagliante, e Andrea Zaccardo. E a Carpi per una sera si fa festa.

Terminato poco fa il primo posticipo: l‘Empoli ha battuto 1-0 la Lazio con rete di Tonelli. Biancocelesti tenaci ma sfortunati dopo aver cinto d’assedio la porta di uno strepitoso Skorupski. Altra piccola impresa di Giampaolo sulla strada della salvezza.

Ma il risultato davvero sorprendente è la clamorosa débâcle interna della Roma, sconfitta pure dall’Atalanta 0-2 dopo il set tennistico di Barcellona.

Squadra irriconoscibile, senza gioco e senza identità, e con una difesa ancora fragilissima: con i gol di Gomez e Denis su rig. i giallorossi hanno incassato ben 10 gol in 7 giorni. Una disfatta clamorosa, che ora mette sulla graticola e sul banco degli imputati il tecnico Garcia.

Il ds Sabatini e la dirigenza per ora fanno muro intorno al tecnico francese, ma la situazione in casa Roma è davvero precaria.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*