ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Coppa Italia, 4° turno: Milan, che sofferenza! Ok Spezia e Torino
Coppa Italia, 4° turno: Milan, che sofferenza! Ok Spezia e Torino

Coppa Italia, 4° turno: Milan, che sofferenza! Ok Spezia e Torino

Vola agli ottavi come previsto, il Milan, ma quanta sofferenza nel quarto turno della Coppa Italia Tim 2015/2016. Allo Stadio San Siro finisce 3-1 ai tempi supplementari, dopo che per buona parte della gara l’ottimo Crotone ha messo al gancio i rossoneri, sfiorando più volte il colpo del Ko.

Diavolo quasi irriconoscibile nel primo tempo e calabresi che fanno ciò che vogliono nell’area avversaria: i rossoneri sono timidi, sembrano svogliati e rischiano di capitolare sotto l’audacia della squadra attualmente seconda in classifica nel campionato di Serie B.

Lo spavento sembra passare ad inizio ripresa, quando Luiz Adriano fa 1-0. Ma subito rispondono gli ospiti, che con Budimir pareggiano meritatamente i conti. È costretto a fare alcuni cambi, Mihajlovic, per non portare la partita oltre i tempi regolamentari: dentro Bonaventura e Niang. I due portano una ventata d’aria positiva, ma bisogna aspettare l’extra-time affinché regalino il 3-1 finale al Milan.

Non può certo essere soddisfatto l’allenatore serbo, ma chiarisce: “Mai avuto paura“, precisando che era giusto dare spazio a chi gioca meno in campionato e deve allo stesso modo dimostrare di meritare la maglia del Milan. E ora gli ottavi contro la Sampdoria.

Passano il turno anche Spezia e Torino. I liguri si sbarazzano per 2-0 della Salernitana grazie alle reti di Postigo e Calaiò, mente i Granata fanno a pezzi il Cesena con un sonoro 4-1. Di Gazzi, Moretti, Maxi Lopez e Benassi i gol del Toro di Giampiero Ventura, che può essere ben felice di aver centrato la qualificazione (agli ottavi derby con la Juventus) facendo riposare molti dei titolari.

Il quadro del quarto turno di Coppa Italia prosegue quest’oggi con altre tre partite: Palermo – Alessandria (Ballardini cerca la prima vittoria della sua gestione), Hellas Verona – Pavia (veneti senza l’esonerato Mandorlini e aspettando Delneri) e Udinese-Atalanta.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*