ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Netanya 2015, 3^ giornata: Greg e 4×50 donne d’oro!
Netanya 2015, 3^ giornata: Greg e 4×50 donne d’oro!

Netanya 2015, 3^ giornata: Greg e 4×50 donne d’oro!

Che bella Italia, quella vista nella 3^ giornata dei Campionati Europei di nuoto in vasca corta di Netanya 2015. Abbiamo ammirato e descritto l’incredibile oro e record mondiale di Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero, ma non è l’unico grande risultato che gli azzurri portano in dote.

Un altro oro giunge sul finire di giornata dalle ragazze della 4×50 stile liberoSilvia Di Pietro (in straordinario stato di forma, tanto da far registrare il nuovo primato nazionale nella frazione d’apertura, 24”03), Erika Ferraioli (23″59), Aglaia Pezzato (24″14) e Federica Pellegrini (24″29) totalizzano il bel tempo di 1’36”05 che le fa chiudere davanti all’Olanda (1’36”20) e alla Russia (1’36”62).

Argento dal Bomber Marco Orsi: soltanto il russo Evgeny Sedov gli impedisce di salire sul gradino più alto del podio, e per soli 5 centesimi: 20″87 del primo, 20″92 del secondo. Terzo arriva il polacco Sebastian Szczepanski (21″21), settimo l’altro italiano Federico Bocchia (21″48).

Sopra ogni previsione – ma siamo ben contenti di essere stati smentiti – il bronzo conquistato da Alessia Polieri nei 200 farfalla: il suo 2’04’37 vale il nuovo record italiano (battuto il precedente primato di 2’04″92 appartenente a Francesca Segat dal 2008). Medaglia d’oro alla tedesca Franziska Hentke (2’03”01), argento alla francese Lara Grangeon (2’03”85). Ottima la gara anche di Stefania Pirozzi, ai piedi del podio in 2’05”05.

E poi? E poi non finisce qua. Non arriva la medaglia, ma un altro bel risultato lo mette a segno Simone Sabbioni, già a podio nei 200 dorso (bronzo) e argento nella staffetta mista. L’azzurro è quinto nei 100 dorso, ma il suo 50″57 vale l’ennesimo record nazionale (cancellato il vecchio 5′”65, in gomma, di Damiano Lestingi risalente a Istanbul 2009). Primo arriva il polacco Radoslaw Kawecki in 49”64, secondo il russo Stanislav Donets (50”30), terzo il britannico Christoph Walker-Hebborn (50”35).

Nel resto delle finali si registra lo show dell’Ungheria e di Katinka Hosszu in particolare. Due ori si aggiungono alla sua collezione: record dei campionati con 1’59”84 nei 200 dorso (alle sue spalle giungono la russa Daria Ustinova in 2’01”57 e l’islandese Eyglo Osk Gustafsdottir in 2’03”52, settima Margherita Panziera) e record del mondo nei 100 misti, nuotati in 56”67 (sul podio anche la britannica Siobhan-Marie O’Connor e l’olandese Marrit Steenbergen).

Il terzo oro dall’Ungheria è opera di quel fuoriclasse che risponde al nome di Laslo Cseh: 30 anni compiuti ieri e 30° titolo continentale, arrivato col record europeo nei 200 misti. Crono fermato su 1’51”36: alle sue spalle arrivano il tedesco Philip Heintz (1’53”21) e il portoghese Diogo Filipe Carvalho (1’53”45).

Non ce la fanno Federica Pellegrini ed Erika Ferraioli nella finale dei 100 stile libero, rispettivamente quinta (52”56, record italiano) e sesta (52”71) in una gara dominata dalla svedese Sarah Sjoestroem (51”37) davanti all’olandese Ranomi Kromowidjojo (51”59) e alla russa Veronika Popova (52”02). Le due azzurre possono comunque consolarsi con l’oro giunto dalla staffetta sopra citata.

Nel programma delle semifinali, infine, bene Fabio Scozzoli, quarto assoluto (57”54) nei 100 rana ma probabilmente in grado di poter lottare per il podio. Eliminato Andrea Toniato, undicesimo in 58”66. Doppia finale per i 100 rana donne: primato personale per Martina Carraro (quinta in 1’05”48) e Ilaria Scarcella (sesta in 1’05”71).

Il medagliere aggiornato: l’Italia è seconda alle spalle dell’Ungheria.

#

Nazione

Oro

Argento

Bronzo

Totale

1

Ungheria

8

2

0

10

2

Italia

3

4

3

10

3

Germania

3

2

0

5

4

Russia

2

3

5

10

5

Polonia

2

1

1

4

6

Svezia

2

0

0

2

7

Gran Bretagna

1

4

2

7

8

Finlandia

1

0

0

1

Slovenia

1

0

0

1

10

Paesi Bassi

0

2

2

4

11

Belgio

0

2

1

3

12

Francia

0

1

1

2

Israele

0

1

1

2

14

Danimarca

0

1

0

1

15

Bielorussia

0

0

2

2

Islanda

0

0

2

2

17

Irlanda

0

0

1

1

Norvegia

0

0

1

1

Portogallo

0

0

1

1

Programma sabato 5 dicembre
Batterie
50 farfalla M (Matteo Rivolta, Piero Codia, Simone Geni)
50 dorso F (Elena Gemo, Margherita Panziera)
100 stile libero M (Marco Orsi, Filippo Magnini, Giuseppe Guttuso)
200 di stile libero F (Federica Pellegrini, Chiara Masini Luccetti, Erica Musso, Stefania Pirozzi)
100 farfalla F (Ilaria Bianchi, Silvia Di Pietro, Alessia Polieri)
100 misti M (Simone Geni pp 53″73 del 2015, Federico Turrini)
200 di misti F (Luisa Trombetti, Ilaria Cusinato)
4×50 stile libero mista

Semifinali e finali
17.15 premiazione nuotatori LEN dell’anno
17:30 50 dorso F semifinali
17:38 50 farfalla M semifinali
17:46 100 rana F finale
17:51 100 stile libero M semifinali
18:00 200 misti F finale
18:12 100 misti M semifinali
18:21 200 stile libero F finale
18:33 100 rana M finale
18:38 100 farfalla F semifinali
18:52 50 farfalla M finale
19:01 50 dorso F finale
19:05 4×50 stile libero mista


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*